Sir Jim Ratcliffe è diventato un nuovo partner del Manchester United e sotto la sua guida si prevede che il club vedrà grandi cambiamenti, sia a livello organizzativo che sportivo. Il miliardario, ad esempio, ha imposto il divieto di lavorare da casa e ha offerto a tutti i dipendenti – che mettono in dubbio le nuove linee guida – la possibilità di “lasciare volontariamente il proprio posto di lavoro”.

Parallelamente è attualmente in corso un audit approfondito delle attività legate al calcio del club.

Ad esempio, Ratcliffe e il dipartimento atletico assumeranno il pieno controllo del processo di reclutamento in futuro, qualcosa su cui l'allenatore ha avuto un'influenza significativa in passato. The Sun riporta che il ricco britannico ha anche introdotto cinque nuove rigide regole all'Old Trafford:

1. L'età massima è di 25 anni per le nuove assunzioni.
2. Non esistono “Galacticos” (cioè costose acquisizioni di stelle).
3. Il concetto del gioco è determinato dal direttore tecnico Jason Wilcox.
4. All’allenatore dovrebbe essere chiesto quali ruoli vuole ingaggiare, non quali giocatori vuole ingaggiare.
5. Ineos invia un elenco di tre proposte di acquisti per ciascuna posizione tra cui l'allenatore può scegliere.

Il dipartimento sportivo del Manchester United sta attualmente valutando la posizione di Erik ten Hag come capo allenatore. Presto verrà presa una decisione sul futuro dell'olandese.

READ  Martina Aronson è il nuovo capitano della nazionale di nuoto