TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Quindi Netanyahu ha fatto marcia indietro rispetto al disegno di legge criticato

Quindi Netanyahu ha fatto marcia indietro rispetto al disegno di legge criticato

Uno sciopero generale che minacciava di paralizzare Israele è stato annullato completamente, con la chiusura di banche, porti e negozi, dopo il discorso di Netanyahu lunedì sera. Il primo ministro ha poi confermato che si stava prendendo una pausa dal tentativo di far passare la riforma legale.

– Ci sono stati giorni molto tragici in Israele. Questo fine settimana è stata la più grande protesta mai vista e abbiamo assistito a proteste su larga scala per tre mesi”, ha affermato Samir Abu Eid.

Vuole il dialogo con l’opposizione

Il segnale di Netanyahu è che la situazione deve calmarsi, dice di voler condurre un dialogo con l’opposizione e raggiungere un ampio accordo. Resta da vedere se questo calmerà i manifestanti.

Le critiche alla riforma legislativa, che conferisce più potere al parlamento a scapito dei tribunali, sono aumentate di portata. Anche parti dell’esercito si sono opposte al cambiamento.

– Parti della difesa, compresi i riservisti, hanno dichiarato che non intendono venire alle esercitazioni. Si tratta di centinaia di piloti di caccia. Ciò ha scosso il governo e le forze armate, afferma il corrispondente di SVT.

JavaScript deve essere abilitato per riprodurre il video

Ci sono enormi proteste in Israele – e il motivo è un disegno di legge criticato, tra le altre cose, che avrebbe protetto il primo ministro Benjamin Netanyahu accusato di corruzione dal rovesciamento. immagine: Foto AP/Ohad Zwigenberg

READ  Attacchi ucraini in profondità nella Russia