TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Progressi promettenti per un vaccino completo contro il virus corona

Gli scienziati britannici hanno compiuto progressi promettenti negli sforzi per sviluppare un vaccino globale contro il coronavirus per contrastare la pandemia di COVID-19.

Un vaccino universale contro il coronavirus non solo sarà in grado di fermare il COVID-19 e tutti i tipi di virus, ma anche il comune virus del raffreddore. I ricercatori del Francis Crick Institute di Londra hanno scoperto che una regione specifica della proteina spike del virus Covid-19 è un buon obiettivo per un vaccino universale contro il virus Corona. Guardiano.

Secondo i ricercatori, lo sviluppo di un vaccino che protegga da diversi tipi di coronavirus è una sfida importante perché questa famiglia di virus ha così tante variazioni e spesso cambiamenti che la protezione contro la reinfezione diventa incompleta, motivo per cui siamo in grado di farlo. Prendono il raffreddore più e più volte e vengono infettati da diversi tipi di virus covid-19.

Gli anticorpi neutralizzano molti coronavirus

Un vaccino universale contro molti diversi coronavirus dovrebbe essere in grado di indurre l’organismo a produrre anticorpi che riconoscono e neutralizzano molti diversi coronavirus.

in Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine Ricercatori britannici hanno studiato i vaccini che attaccano una parte specifica della proteina spike del virus Covid-19, chiamata S2, e hanno scoperto che i topi vaccinati con tale vaccino hanno sviluppato anticorpi in grado di neutralizzare diversi altri tipi di coronavirus.

I coronavirus che sono stati neutralizzati dagli anticorpi dei topi includono il comune virus del raffreddore, il primo ceppo del virus Covid-19, i mutanti alfa, beta, delta e la prima variante dell’omcron, oltre a due diversi tipi di coronavirus trovati nei pipistrelli.

READ  Differenze nella regolazione del dolore cerebrale nelle persone con comportamenti autolesionistici

Una regione che non cambia molto

“La regione S2 della proteina spike è un obiettivo promettente per un potenziale vaccino contro il coronavirus perché questa regione è più simile tra diversi coronavirus rispetto alla regione S1”, afferma l’autore principale dello studio. Kevin NgDal Francis Crick Institute al Guardian. “È meno suscettibile alle mutazioni, quindi un vaccino che prende di mira questa regione dovrebbe essere più potente”, continua.

Secondo i ricercatori, la regione S2 della proteina spike è stata finora trascurata come possibile base per un vaccino. Giorgio Ksisotiscapogruppo del Francis Crick Institute e coautore dello studio, afferma che PL’aspettativa per un vaccino che prende di mira la regione S2 è che dovrebbe essere in grado di fornire una certa protezione contro tutti i coronavirus attuali e futuri.

C’è ancora molta ricerca da fare

“Questo è diverso dai vaccini che prendono di mira la regione S1 più diversificata che, sebbene efficace contro varianti identiche progettate contro di essa, hanno meno capacità di colpire altre varianti o un’ampia gamma di coronavirus”, ha detto a The Gurdian.

Aggiunge che c’è molta ricerca da fare e che i ricercatori continuano a testare gli anticorpi S2 contro diversi coronavirus e stanno cercando il modo più appropriato per progettare e testare un potenziale vaccino.

Sei interessato all’economia e alle scienze della vita? Ecco com’è facile ottenere i nostri servizi gratuiti servizio di notizie.

Leggi di più: yoUn vaccino globale contro Corona: un proiettile d’argento per l’epidemia? [Dagens PS]