TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Pochi portieri giocano con la stessa piscina di Alexander Vaseyutin

Dopo che Alexander Faciutin cadde a Djurgarden, non se ne parlò più.

È il primo portiere.

La vasutina, che è lunga 195 cm e pesa 85 kg, è stata descritta come esplosiva e potente nell’aria. Gli allenatori Kim Bergstrand e Thomas Lagerlov non hanno deluso.

– È facile giocare in questa squadra. Abbiamo fatto davvero bene anche se contro Degerfors non è andata molto bene. Succede questo genere di cose, ma l’abbiamo indossato indietro, dice Facyutin.

Può sembrare violento Quando si getta in una situazione e cade a terra. Ma non è mai stato ferito gravemente.

– Un po ‘piccolo, quando sei un professionista, subisci lievi ferite.

Djurgården è in testa all’Allsvenskan e ha iniziato meglio di quanto non fosse nell’anno d’oro 2019.

Adesso aspetta il derby contro l’Hammarby. Alexander Faciutin ha già giocato nel Derby, perdendo 0-1 nella semifinale di Coppa dolorosa contro l’Hammarby.

– È stato un gioco divertente, abbiamo giocato bene ma abbiamo perso. Ora abbiamo buone possibilità di vendetta. È sempre divertente giocare a giochi importanti come Derby.

“Giocare in questa squadra è facile. Abbiamo fatto davvero bene anche se non andava bene contro il Degerfors. Succede quel genere di cose ma siamo tornati”, dice Alexander Vassioten al suo debutto a Djurgarden.

Foto: Joanna Lundberg / Bildberan

Parla molto Con i loro difensori e il comando “spingere, spingere, spingere” spesso riverbera sulla piazza vuota.

Voglio che salgano, li spinga su. “Dobbiamo essere sotto pressione e non dobbiamo lasciare molto spazio agli avversari, siamo bravi”, dice Facyutin.

Di fronte a lui ci sono il centrocampista Hjalmar Ikdal, 22 anni, arrivato a Djurgarden da Hammarby, e Jacob en Larsson, un 27enne che è alla sua quinta stagione al club.

Sono giocatori facili con cui lavorare. Non dividiamo i giocatori in giocatori giovani o esperti, lavoriamo insieme e la comunicazione funziona bene.

Direttore sportivo di Djurgården Il capo Anderson ha messo gli occhi su Facyutin per molto tempo. Quando i russi finirono dalla panchina allo Zenit San Pietroburgo, Anderson ne approfittò per prenderlo in prestito.

È stata una decisione facile per il Degorgarden, un grande club con una buona posizione. Quando ho capito che avrei potuto venire qui, il mio agente ha agito. Faciutin dice che il club mi voleva e che ero interessato a venire qui.

In precedenza era stato ceduto in prestito a Lahti, dove nel 2017 è diventato il miglior portiere del campionato finlandese e del Sarpsburg norvegese.

– Hai giocato amichevoli contro squadre svedesi e hai giocato per il Sarpsborg contro il Malmö FF nella European League.

Vasiutin pensa di sì Allsvenskan è un po ‘meglio dei tornei nei paesi vicini.

– C’è più qualità, il gioco gira più velocemente e l’intensità è maggiore.

Il club madre Zenit Saint Petersburg giocherà a San Pietroburgo, l’arena dove la Svezia giocherà il Campionato Europeo questa estate.

È un grande stadio, forse il cinquanta per cento della capacità di spettatori in loco, e potrebbero esserci circa 30.000 spettatori. Tutti coloro che avranno la possibilità di giocare apprezzeranno l’esperienza.

Il contratto con il Djurgården scade dopo questa stagione. Vasiutin non aveva pensato a cosa sarebbe successo dopo.

È troppo presto per dire qualcosa, ma non può succedere nulla. Mi sento benissimo, il club è perfetto.

READ  Il comico Joe Lysette lancia un ultimatum a David Beckham