TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Ora: Forsberg a pari merito con la Slovenia

Le condizioni della Svezia erano semplici prima dell’incontro di martedì con la Slovenia alla Friends Arena: una vittoria era essenziale per sopravvivere nella seconda divisione della Nations League. Il capitano dell’Unione Jan Andersson ha quindi deciso di apportare quattro modifiche ai suoi undici titolari rispetto alla sconfitta per 4-1 contro la Serbia, e all’inizio sembrava avere effetto.

La Svezia ha iniziato in modo promettente e ha creato due buone occasioni per segnare in anticipo. Victor Claesson ha tirato per primo da distanza ravvicinata, poi Dejan Kulusevsky ha segnato un avversario in angolo. Poi Blågult ha continuato ad andare avanti e all’ottavo minuto ha chiesto un calcio di rigore, quando Clason è caduto in un duello con John Stankovic in area di rigore, ma senza successo.

Allo stesso tempo, la Slovenia non è stata innocua e ha creato due buone opportunità poco dopo. Benjamin Shechko è stato il primo a finire la partita, poi è stato il turno di Petar Stojanovic di minacciare in porta. Entrambe le volte Robin Olsen ha evitato i rischi.

Ma alla fine, la Slovenia ha segnato in attacco, con Šeško che ha segnato un gol da sogno per passare in vantaggio alla Friends Arena. Poco dopo, Eško e Jan Mlakar sono andati vicini a consolidare l’avanzata, ma poi Olsen si è messo in mezzo. Allo stesso tempo, anche Cleeson ha avuto due buone occasioni, ma non gli è stato permesso di festeggiare, poiché i difensori prima si sono messi in mezzo e poi il traguardo è stato indirizzato male.

La Svezia non si arrende, e pochi minuti prima della fine del primo tempo Emil Forsberg era incaricato di un numero dispari, quando sfonda il campo e pareggia 1-1.

READ  Le immagini dopo la staffetta maschile delle Olimpiadi hanno suscitato polemiche

A partire dall’undicesimo:

Svezia: Robin Olsen – Joel Anderson, Isaac Henn, Victor Nelson Lindelof, Ludwig Augustinson – Victor Claesson, Christopher Olson, Jesper Karlstrom, Emil Forsberg – Diane Kolusevsky, Robin Quayson.

Slovenia: Jan Oblak – Sán Karnic, Miha Blacic, Jaca Pejol, Grigor Sikošek – Petar Stojanovic, Adam Ginezda Shirin, John Stankovic, Benjamin Verbich – Jan Malakar, Benjamin Sheshko.