TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

OCHS Sr., Giveaway dell’abito da ballo del club italoamericano dell’Isola del Mare

Stephanie Carey, senior della Ocean City High School, possiede un abito gratuito. (Foto per gentile concessione della famiglia Gary)

Presentato da Maddie Whittle

Quando Stephanie Carey era una ragazzina ha avuto un’idea per aiutare gli altri a godersi il ballo di fine anno senza il fastidio o la spesa di acquistare un abito.

L’anziano della Ocean City High School, che vive a Upper Township, ha chiesto aiuto ai suoi genitori, Marty e Michael Carey, per organizzare un evento in cui i viaggiatori del ballo di fine anno senza abito potessero andare e provare abiti da indossare gratuitamente. Tassa.

Era l’anno scorso, e nel bel mezzo dell’epidemia di COVID-19, non c’era il ballo di fine anno.

Ma il 21 maggio, il liceo ospiterà un ballo di fine anno al campo di calcio del Gary Stadium.

Quindi, i 250 abiti che Gary ha tenuto a casa per un anno non sarebbero stati molto più lunghi. Per due giorni questo mese, il Sea Isle City Italian American Club ospita un evento che permetterà agli studenti bisognosi di abiti da ballo di fissare un appuntamento e di recarsi lì per provarli.

Tutti i costumi, con molte più etichette, sono stati donati da commercianti locali e da quelli lontani da New York City.

Tutti gli abiti sono stati donati per rendere i ricordi di un monumentale evento del liceo non solo extra speciali, ma possibili in alcuni casi.

“Mi sento come una parte importante del ballo di fine anno in costume. Vuoi che le donne siano sicure”, ha detto la diciottenne Stephanie mercoledì in un’intervista. “Ho parlato con la nostra scuola ed erano davvero di supporto all’evento. Volevo ottenere i migliori abiti che potevamo per donne che non potevano permettersi un abito da ballo. “

READ  Dopo la sconfitta - cavalca a favore dell'Inghilterra.

Stephanie ha trovato un posto per i frequentatori del ballo per provare a scegliere i loro vestiti gratuiti, che vanno da 0 a 24.

Ci saranno più di 250 abiti tra cui scegliere. (Foto per gentile concessione della famiglia Gary)

Colin Butch, presidente del Club italoamericano di Sea Isle City, si è offerto volontario per gestire un negozio di abiti da ballo presso il club il 20 e 21 aprile dalle 16:00 alle 19:00.

Butch ha detto che quando Stephanie l’ha contattata per l’idea, ha pensato che fosse fantastica.

“Fa così freddo”, ha detto. “Come puoi dire di no?”

Butch ha il diritto di lavorare. Ha parlato con le imprese locali di Sea Island e immediatamente i commercianti e la comunità hanno dimostrato di voler aiutare. Ha ricevuto non solo coloro che erano disposti a donare il loro tempo per aprire un negozio, ma anche donazioni di appendiabiti, appendiabiti e altro ancora.

“Diverse persone aiutano insieme. Sarà un evento speciale”, ha detto Butch.

Ha detto che i vestiti erano “stupendi”.

“La maggior parte dei vestiti sono lunghi, ma ci sono anche alcuni abiti corti”, ha sottolineato Butch. “Se puoi comprare un vestito per $ 250, stai facendo un affare, quindi è fantastico averne uno gratis questa volta. È davvero incredibile, Stephanie lo fa.

Butch, con l’aiuto di volontari, sta allestendo 10 stanze adeguate all’Italian American Club. Sarà seguita la distanza sociale. Il club ospiterà 10 persone alla volta, ciascuna con un ospite. Ogni ballo di fine anno avrà mezz’ora per scegliere il proprio abito.

“Abbiamo in programma di renderlo il migliore possibile”, ha detto Butch.

Tutto quello che le persone devono fare per fissare un appuntamento per scegliere i loro vestiti all’Italian American Club al 309 JFK Boulevard è inviare un’e-mail a [email protected] a Jill Bernardo, direttore del centro infermieristico e sanitario della scuola superiore di Ocean City.

READ  Frida Carlson risponde alle critiche di Dickin: "Sono orgogliosa di come ho agito".

“Mi emoziono quando le persone iniziano a prendere appuntamenti”, ha osservato Stephanie. “Non vedo l’ora che le persone si registrino.”