TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nuovi scandali potrebbero bombardare il governo Kurtz – di nuovo

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz e il suo partito conservatore ÖVP governano il paese dall’inizio dell’anno in collaborazione con il Partito dei Verdi.

Ma il governo è stato scosso da una serie di indagini sulla corruzione contro alti esponenti dell’ÖVP.

Il ministro delle finanze Gernot Blumel è sospettato di aver preso tangenti dalla società di giochi Novomatic e, a febbraio, la polizia ha perquisito la sua casa in cerca di indizi.

Il consigliere è un falso sospettato

Ora lo stesso consigliere è indagato per falsa testimonianza. Il fedele ÖVP Thomas Schmid è stato nominato capo della più importante società proprietaria austriaca Öbag nel 2019. Sebastian Kurz, sotto giuramento, ha negato di avere qualcosa a che fare con la nomina.

Ma ora sono apparsi messaggi di testo tra Curtis e Schmid, suggerendo che la verità è diversa.

“Ottieni quello che vuoi”, ha scritto Curtis, e Schmid ha risposto: “Sono molto felice. Amo il mio mentore”.

Kurtz nega di aver mentito e dice di essere fiducioso che l’operazione lo purificherà.

Anche altri politici dell’ÖVP sono oggetto di indagini. Ma il partito ha risposto, descrivendo le indagini come “politicamente motivate”.

Il rischio di una crisi di governo

Questo, a sua volta, ha portato ad attriti nel rapporto con il partner de Gruna. Il leader del gruppo del partito dice, secondo Notizie di Salisburgo:

L’accusa permanente della magistratura di agire politicamente deve essere respinta. ÖVP cerca costantemente di danneggiare la credibilità della magistratura e quindi un pilastro fondamentale della nostra democrazia.

Se lo stesso Kurtz verrà processato, una crisi di governo sarà imminente e potrà essere rieletto di nuovo, secondo il canale televisivo tedesco ZDF.

READ  La quarta ondata del virus in Canada nonostante l'alto tasso di vaccinazione

Sebastian Kurtz è stato già costretto a dimettersi una volta. Il suo primo governo, insieme al populista di destra FPÖ, si è disintegrato dopo il cosiddetto scandalo di Ibiza. Un video segreto registrato sull’isola delle vacanze ha mostrato come il vice cancelliere Heinz Christian Strach (FPÖ) abbia parlato di aggiudicare un contratto a un’oligarchia russa in cambio di una copertura mediatica positiva.

Tuttavia, nelle prossime nuove elezioni, l’ÖVP ha compiuto notevoli progressi ed è stato in grado di formare nuovamente un governo.

Leggi di più: Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz è stato costretto a dimettersi
Leggi di più: Nonostante lo scandalo di Ibiza, Kurtz si sta dirigendo verso una vittoria elettorale