TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Nedved risponde dopo le critiche – si rammarica: ‘Ho ricevuto la critica giusta’

Il centrocampista ceco Pavel Nedved è il vicepresidente della Juventus. Mercoledì, l’ex Pallone d’Oro ha perso le staffe durante la sconfitta per 2-1 della Juventus contro il Sassuolo. Nedved era furioso mentre lasciava gli spalti e urlava al presidente Andrea Agnelli. Non era la prima volta che Nedved si comportava in modo aggressivo dopo aver perso la Juventus.

La scorsa stagione, ha mostrato la sua apparente frustrazione dopo che la Juventus ha lasciato la Champions League contro il Porto. Poi Nedved ha preso a calci i cartelloni pubblicitari dopo la partita all’Allianz Arena.

Nedved è stato anche accusato di ricoprire il suo ruolo attuale alla Juventus semplicemente perché è amico del presidente.

È impossibile ricoprire un ruolo così prestigioso semplicemente perché sono amico del presidente, dice Nedved a Football Italia.

La frustrazione di Nedved sugli spalti è stata più evidente negli ultimi anni quando i risultati non sono stati al livello richiesto dal club dei suoi giocatori e allenatori. Tuttavia, questa non è una scusa. Gli azionisti della Juventus hanno ora messo in dubbio il comportamento di Nedved nella riunione di venerdì.

– I proprietari non lo consentono. Sento molta responsabilità, a volte troppa. Ho ricevuto critiche valide, e non ho sempre avuto un comportamento tipico, dice e continua:

Darò sempre tutto per questo club. Ascoltare queste parole mi colpisce, fa male, ma questo è quello che sono. Svolgerò sempre il mio ruolo con il massimo impegno e responsabilità.

La Juventus è attualmente settima in classifica con 15 punti in dieci partite. La Grecia fa visita a Verona domenica prima di incontrare Zenit e Fiorentina in seguito.

READ  Il costo dello stipendio per punto dei club SHL nella stagione 2021/2022 era