TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Moto Gucci Chriso 1200 “Ipothesis” è un’idea artistica di rotolamento di un’azienda italiana

Forcelle Marzochi, freni premo e anelli in magnesio da corsa OZ: in questo caso è sicuro che non troverete una carenza di componenti di alta qualità!

Mettiamo le cose a posto; Mentre cercava di personalizzare uno dei titani meccanici di Moto Gucci, il Rosopro ufficiale era una delle aziende italiane da non perdere. Poco dopo, abbiamo visitato la scaletta dell’officina per far cadere una nota azienda produttrice di birra nei loro locali, vale a dire il modello del 1979 modificato dalla gamma 850D3 del produttore italiano. Onestamente, questa bestia esotica fa un lavoro piacevole essendo completamente impeccabile!

Oggi analizzeremo rapidamente un altro emozionante capolavoro progettato dagli stimati chirurghi motociclistici di Pescara. Il progetto in questione ruota attorno al malvagio Chryso 1200 8V SE di Mandello del Lario, un donatore di talento che mette fuori combattimento molti cavalli. All’interno del suo telaio tubolare in acciaio a doppia culla, questo cattivo trasporta il colosso a doppia V senza nome, che ha quattro valvole per cilindro e 1.151 cc.

La centrale a doppia aria è in grado di produrre 110 CV a 7.500 giri / min e può produrre fino a 83 libbre-piedi (113 Nm) a circa 5.800 giri con colpi di scena implacabili. Questa potenza viene trasmessa alla trasmissione finale dell’albero tramite una trasmissione a sei velocità, che consente alle due ruote di accelerare da 0-62 mph (0-100 km / h) a 3,5 secondi. Le alte velocità, d’altra parte, sono generosamente stimate a 130 mph (210 km / h).

Dopo aver disegnato il disegno immaginario su carta, gli esperti di Rosopro hanno iniziato a rimuovere la bici nuda durante il lavoro fisico in fabbrica. Una volta rimossa la creatura, il team ha trattato i freni di Chryso con la scelta premium di Primo Goodies su entrambe le estremità, così come i doppi dischi aftermarket da 320 mm (12,6 pollici) sulla parte anteriore.

READ  Ladri che prendono di mira i micro negozi di liquori italiani di San Francisco

I compiti delle sospensioni sono ben curati al piano di sopra da Marcochi Forks davanti, con un monoammortizzatore bitup all’estremità opposta. Inoltre, troverai un sistema di scarico in acciaio su misura che viene fabbricato senza sforzo a casa. L’intero sistema monta un paio di ruote in magnesio leggere dalla lista più robusta di OZ Racing.

Nella parte posteriore, il telaio ausiliario di serie è stato rimosso per far posto a una sostituzione in alluminio billet che supporta la sezione di coda sottile. Quando parliamo di lavoro fisico, guardiamo anche un parafango in fibra di carbonio e una giustificazione angolare che adorna la parte anteriore della macchina. Questi elementi sono collegati da un serbatoio del carburante dal design accattivante di nuova creazione. Per dargli una personalità tutta sua, il Rosopro ufficiale si è guadagnato il soprannome della loro superstar intimidatoria “Ipotesi. “