TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Merkel riconosce l’incapacità della Germania di raggiungere gli obiettivi climatici

Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha parlato giovedì del percorso del Paese verso gli obiettivi climatici. Durante la conferenza stampa annuale, ha ammesso il fallimento sulla base del fatto che “ciò che è stato realizzato non è stato sufficiente”.

Oltre a criticare la Germania del suo paese, Merkel crede che il mondo abbia ampiamente fallito. “Sono dotato di sufficiente senso scientifico per vedere che le condizioni oggettive richiedono la nostra incapacità di continuare allo stesso ritmo”, ha detto il cancelliere nel suo discorso, aggiungendo che il mondo “deve accelerare”.

Leggi di più: La Germania vuole aiutare l’Unione Europea dopo le alluvioni

Ha anche chiarito che la Germania non dovrebbe essere ritenuta responsabile per un’azione climatica insufficiente, ma spera che i cambiamenti futuri possano rendere la nazione un paese leader.

Allo stesso tempo, lei crede, il Paese ha fatto molto per prepararsi ai cambiamenti economici provocati dal cambiamento climatico. Secondo il Guardian, la Germania ha aumentato il suo mix di fonti energetiche rinnovabili, dal 10 al 40 percento, e ha ridotto le emissioni di anidride carbonica del 20 percento tra il 1990 e il 2010 e di un altro 20 percento da allora.

La questione climatica ha ridato nuova vita

La Merkel ha difeso la decisione del suo governo del 2011, che era di eliminare gradualmente tutta l’energia nucleare nel paese fino al 2022. I critici affermano che il paese sta diventando così più dipendente dall’energia del carbone. “Per la Germania, il dado è stato lanciato”, ha detto Merkel, aggiungendo di non poter vedere il futuro governo cambiare questa decisione.

READ  Le avversità aprono un nuovo concorrente per Le Pen

Leggi di più: La Germania si avvicina alle vittime del disastro

Il cambiamento climatico è tornato all’ordine del giorno in Germania, in gran parte a causa delle disastrose alluvioni che hanno colpito il Paese di recente. Con almeno 179 vittime, un sistema infrastrutturale paralizzato e migliaia di edifici distrutti, la Merkel ha chiarito che la ricostruzione sarebbe stata un compito difficile, ma che avrebbe lottato fino al suo “ultimo giorno da cancelliere”.

I 16 anni al potere della Merkel sono i più lunghi in un capo di Stato dell’Ue. Questo autunno, il suo partito, l’Unione Democratica Cristiana, terrà le elezioni per nominare il suo successore.

Angela Merkel

È nato nel 1954 ad Amburgo. Il padre era un prete e la madre era un’insegnante di latino e inglese. La famiglia si trasferì nella Germania dell’Est quando Angela Merkel, allora chiamata Kasner con il cognome, aveva solo poche settimane.

Ha trascorso i suoi primi 35 anni nella Repubblica Democratica Tedesca. Ph.D. in Chimica Quantistica nel 1986. Ha iniziato il coinvolgimento politico in relazione alla caduta del muro di Berlino ed è stato eletto al Bundestag per la CDU nel 1990.

Nel 1991-1994 è stato Ministro per le Donne e la Gioventù nel governo Helmut Kohl.

Nel 2000, la Merkel è diventata capo dell’Unione cristiano-democratica e dal 2005 è stata la cancelliera tedesca.

Nell’ottobre 2018 la Merkel ha annunciato le sue dimissioni da presidente della CDU, ma allo stesso tempo ha affermato di voler rimanere cancelliere fino alla fine del suo mandato.

È sposato con il professore di chimica Joachim Sauer, che la Merkel vede raramente in pubblico. La coppia non ha figli.

READ  La vita del principe Phillips accanto alla regina - notizie (Echo)

Fonti: Cancelleria federale, TT

Vuoi saperne di più su come il GP lavora con il buon giornalismo? Leggi il nostro Codice Etico Qui.