TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Mats Holm: Gli anni '20 sono uno specchio dei nostri anni '20

Mats Holm: Gli anni '20 sono uno specchio dei nostri anni '20

Chi voleva sottolineare delle frasi per ricordarle aveva un'enorme mole di lavoro da fare Il grande Gatsby. La letteratura mondiale è piena di editoriali meravigliosi, ma ho sempre avuto un debole per F. Scott Fitzgerald:

Nei miei anni più giovani e più sensibili, mio ​​padre mi ha dato consigli a cui torno ancora e ancora.

Mio padre mi disse: “Ogni volta che hai voglia di criticare qualcuno, dovresti ricordare tutte le persone al mondo per le quali non è stata facile come te”.

Non ha detto di più, ma siccome comunichiamo sempre bene anche con poche parole, ho capito che intendeva molto di più di quello che diceva.

Il fatto che ho ripreso in mano questo romanzo classico del 1925 è stato grazie a un libro nuovo di zecca: il meraviglioso libro di Klaes-Göran Karlsson e Kim Salomon. Gli anni ’20 – uno specchio dei nostri tempi.

L'aspetto del mondo cento anni fa è ciò che esamina adesso. Con uno stile, un tono e un modo di affrontare la questione che rendono difficile metterla da parte. Internet, i suoi numerosi dettagli e la sua vita crescono pagina dopo pagina e anno dopo anno – e un intero decennio assume una struttura interna.

Prima guerra mondiale Il finale ha aperto le porte a speranze e sogni nuovi e diversi. Scegliere la propria strada negli ultimi dieci anni ha significato mettere la vita in prospettiva, e le novità tecnologiche portano a un’irrequieta ricerca di eccitazione e consumo, l’ovvia alternativa alla moderazione prebellica. “Il mondo occidentale è pieno di desideri che devono essere soddisfatti”, scrivono gli autori.

Anche Virginia Woolf colpisce, così come Hemingway, Chaplin, Garbo, Proust, Joyce, Remarque, Lagerlöf e Faulkner, ma il jazz esisteva già quando aprì i battenti negli anni '20 – ed era considerato una moda passeggera – ma quando Fitzgerald lo chiamò In 1922, i titoli della sua prima raccolta di racconti “l'età del jazz”, è diventato un segno dei tempi, ricco di associazioni come la musica scritta da Carlson e Salomon. Il jazz diventa parte di una ribellione più ampia contro gli standard e gli stili di vita prebellici, una reazione contro la guerra distruttiva e insensata.

L'alcol scorre sulla pista da ballo nel libro di Gatsby. Fitzgerald scrive: Nel crepuscolo azzurro, uomini e donne si affollavano come farfalle tra i sussurri, lo champagne e le stelle.

Gli anni '30 cadono tra due guerre mondiali e talvolta sono visti come un'estensione dei trasporti. Carlson e Salomon “permeano” gli anni '20 e riescono a rendere vivo il mito di questa esplosione di gioia di vivere tra i disastri. È irresistibile.

Sto curiosando In Gatsby, trova la frase sottolineata: Tutte le persone attribuiscono a se stesse almeno una virtù cardinale, e la mia era la seguente: sono una delle poche persone oneste che abbia mai conosciuto.

Qualche tempo fa, mia madre mi ha inviato via email il mio diario. Ho portato anche mia nonna. Vita studentesca e desiderio d'amore a Uppsala tra la fine degli anni '20 e l'inizio degli anni '30. Tra gli altri, La dodicesima notte: la nonna aveva 23 anni ed era con la madre e il fratello a Gasteis.Pochissime persone, quasi nessuno che conosci. Shelley era seduta al tavolo di fronte a noi. Lo amo. È qualcuno di cui probabilmente non potrei mai innamorarmi, ma mi intrattiene e mi diverto terribilmente con lui.

READ  Nuovo studio Covid: il rischio di morte per le donne incinte è otto volte maggiore

Ha scritto che non sapeva da quanto tempo lo conosceva, ma la prima volta che “lo ha incontrato veramente è stato in primavera quando ero con Ingemar su una pista da sci a Vastgöta”. Era ubriaco in quel momento. Prima mi ha chiesto di uscire, ma poi si è scusato e ha chiesto di tornare per due balli. E lo ha fatto: completamente sobrio.

La Svezia potrebbe non aver festeggiato tanto quanto il resto del mondo occidentale. Ma ne so troppo poco per azzardarmi ad affermarlo qui. D'altra parte, so che la novità era una novità per Shelley.