TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Macbook Pro con touch screen potrebbe arrivare nel 2025

La resistenza alla creazione di un Macbook touchscreen portatile è stata grande in Apple. Tra l’altro, gli sviluppatori hanno ritenuto sufficienti le funzionalità già presenti, e l’ex CEO Steve Jobs stesso ha fissato l’ordine del giorno quando ha affermato nel 2010 che “le superfici touch non vogliono essere verticali”, nel senso che le superfici su cui si si usano le dita di gomma Le braccia se si deve tenere la cima fino alla punta.

Ma ora arriva l’informazione che Apple potrebbe essere ancora disposta a fare un altro passo nello sviluppo, oltre a quello che ha fatto con la funzionalità “touchbar” ormai scomparsa, che era una sorta di input tattile, anche se orizzontale. Gli ingegneri di Apple, tra cui Craig Federighi, hanno confermato che stanno lavorando su prototipi di computer Macbook dotati di funzionalità touchscreen.

La possibile implementazione del touchscreen potrebbe essere abbinata ai nuovi pannelli OLED, così come un design avanzato che potrebbe risolvere le preoccupazioni di Steve Jobs sui polsi stanchi. Ad esempio, un Macbook Pro piatto può essere ruotato per essere utilizzato come tavoletta grafica con display integrato e può anche sostituire praticamente altri accessori come le superfici della penna per il fotoritocco e il lavoro di progettazione.

Integrandosi nel software standard di Macbook Pro, la potenza di calcolo sarà disponibile anche per l’editing avanzato e pesante di foto e video, qualcosa che può fornire una soluzione all-in-one funzionale per i creatori con requisiti di mobilità e gestione del tocco.

Non è ancora chiaro se Apple rilascerà o meno un computer touchscreen, ma molti suggeriscono che il 2025 potrebbe essere il primo in cui potremmo vederlo accadere.

READ  Google IO 2021: quattro cose interessanti che ci aspettiamo di vedere e due che non pensiamo succedano