TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’estate secca non ferma le zecche

Molti turchi ritengono che quest’estate ci siano più zecche che negli anni precedenti. I ricercatori dicono che il sentimento può essere vero.

Si dice che le zecche prosperino meglio in ambienti umidi come l’erba alta, ma l’estate secca e calda non sembra infastidire molto il piccolo ragno.

Al contrario, molti turchi attestano che quest’anno sembra esserci un numero insolito di zecche, soprattutto ninfe che sono molto piccole e difficili da vedere.

Gli arcipelaghi di Apoland e Åland sono sempre stati una regione favorevole alle zecche anche se l’estate è secca. Tiro Klimola, docente di biologia all’Università di Turku, afferma che le piogge primaverili sono sufficienti per sopravvivere.

Klemola crede che l’esperienza delle persone di avere più zecche possa essere corretta. Le zecche prosperano nella maggior parte delle aree. Solo nei centri abitati e sull’asfalto è difficile che le zecche sopravvivano – e in zone molto secche.

Le zecche più grandi hanno maggiori probabilità di trasportare i batteri

La zecca nello stadio di ninfa ha due anni e misura solo 1-2 millimetri. Ciò significa che è quasi invisibile ad occhio nudo. Da adulte, le zecche hanno una dimensione di 3-5 millimetri e sono facili da vedere sulla pelle. Le zecche vivono per 4 anni.

Le ninfe sono più o meno pericolose delle zecche adulte?

Le zecche adulte hanno maggiori probabilità di trasportare i batteri che causano la malattia di Lyme. Lo stesso vale per il virus dell’encefalite da zecche (TBE). D’altra parte, le zecche adulte vengono spesso rilevate prima della trasmissione al vettore. Poiché le ninfe sono così piccole, sono difficili da rilevare, il che aumenta le possibilità di infezione, afferma Klemola.

READ  La pioggia di novembre aumenta il rischio di peste suina

Di solito si prevede che le zecche rimangano bloccate per circa un giorno prima che i batteri della malattia di Lyme possano essere trasmessi all’uomo. D’altra parte, il virus che causa la tubercolosi viene trasmesso direttamente dalle zecche all’uomo.

Klemola afferma che una zecca adulta ha una probabilità del 30-40% di trasportare batteri della malattia di Lyme, mentre una ninfa ha una probabilità del 20-30% di contrarre la malattia di Lyme. Il motivo per cui una zecca adulta è più suscettibile alle infezioni è che ha ingerito diversi pasti di sangue durante la sua vita.

Farina di sangue anche per le malattie

Succhiando il sangue dai roditori, ad esempio, le zecche contraggono la malattia di Lyme o l’encefalite da zecche (TBE). Clemula afferma che roditori e uccelli trasportano i batteri della malattia di Lyme, il virus che causa la tubercolosi e la trasmettono alle zecche.

Come larva, la zecca è innocua, a questo punto non aveva ancora fatto il suo primo pasto di sangue.

spiegato

Un segno di spunta sta aspettando nell’erba che qualcuno lo prenda, può essere qualsiasi animale.

Bild: L’album di casa del proprietario di Kuupa.

I residenti estivi possono essere vaccinati gratuitamente

Per proteggersi dalla tubercolosi, si consiglia la vaccinazione. Il programma di vaccinazione nazionale include Pargas e nella regione i residenti e i residenti estivi ricevono una serie gratuita di vaccini per la TBE.

Tuttavia, il vaccino non previene la malattia di Lyme. I batteri della malattia di Lyme possono essere trattati con antibiotici.