TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’esercizio funziona proprio come la chirurgia e i gessi per la mano rotta –

Le fratture metatarsali, altrimenti chiamate fratture metatarsali, sono lesioni molto comuni nel pronto soccorso o nel pronto soccorso.

Le fratture possono verificarsi, ad esempio, durante lo sport, a causa di cadute, incidenti automobilistici o se si colpisce qualcosa di duro con il pugno, come durante una rissa. Le lesioni sono più comuni nei giovani.

Fratture metatarsali. Foto: Ospedale Accademico

Se viene rilevato un disallineamento, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. In caso di disallineamento significativo, lo stelo della mano è spesso imbullonato. Quindi, come regola generale, al paziente è consentito indossare un tutore per un periodo di tempo più breve.

Un nuovo modo di allenarsi

Nel nuovo studio, che è stato condotto fuori dall’ospedale universitario, è stato confrontato un metodo di trattamento relativamente nuovo orientato all’esercizio e non invasivo con il trattamento convenzionale con chirurgia e un calco in gesso. A coloro che hanno preso parte allo studio è stata data la postura sbagliata dopo una frattura.

I pazienti sono stati divisi casualmente in due gruppi che hanno ricevuto il trattamento. I pazienti del gruppo chirurgico sono stati trattati con una stecca in gesso per due settimane, mentre gli altri hanno iniziato a esercitare la mano non appena sono entrati nello studio, entro dieci giorni dalla lesione.

L’allenamento consiste nell’allungare attivamente le dita e allungare la mano almeno 25 volte al giorno. Questo è distribuito in cinque occasioni durante il giorno, utilizzando la forza muscolare della mano colpita. Il resto del tempo i pazienti potevano usare le mani completamente liberamente.

Risultati altrettanto buoni

Si è scoperto che coloro che facevano solo sport avevano gli stessi risultati di coloro che si sottoponevano a interventi chirurgici e stecche. Coloro che facevano parte del gruppo di formazione hanno anche ottenuto un congedo per malattia molto più breve, afferma Fredrik Peronsson, ST in chirurgia della mano presso l’Academic Hospital e ricercatore presso l’Università di Uppsala.

READ  Adesso saremo vaccinati contro l'ansia

I pazienti sono diventati meno rigidi e si sono ripresi più rapidamente. Né il metodo di trattamento ha influenzato la funzione della mano, il dolore o la soddisfazione.

Le risorse nel settore sanitario possono essere liberate

Fredrik Perronson spera che in futuro più persone saranno curate con l’esercizio dopo una frattura obliqua dell’osso metatarsale.

– Può ridurre significativamente i rischi legati a interventi chirurgici e brevi assenze per malattia, senza peggiorare l’esito del trattamento. Meno interventi chirurgici per fratture metatarsali libereranno anche più risorse per operare su queste lesioni poiché sappiamo che la chirurgia è essenziale per ottenere buoni risultati.

Soggetto accademico:

Trattamento non chirurgico rispetto a quello chirurgico delle fratture vertebrali scomposte del dito. Studio controllato randomizzato probabile, non inferioreE il Giornale di chirurgia ossea e articolare.

Contatto:

Fredrik Peronsson, ST in chirurgia della mano presso l’Academic Hospital e dottorando presso l’Università di Uppsala
[email protected]