TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’assistenza palliativa diurna non aiuta una persona con un grave disturbo alimentare

L’assistenza palliativa diurna non aiuta una persona con un grave disturbo alimentare

La riduzione significherebbe un catastrofico deterioramento della portata delle cure per ogni persona nell’Östergötland che lotta per riprendersi da un grave disturbo alimentare.

L'Unità per i disturbi alimentari del Länsteam è una risorsa a livello di contea la cui missione è principalmente quella di fornire cure diurne a pazienti con disturbi alimentari provenienti da tutto l'Östergötland. Un asilo nido che ora verrà smantellato e forse scomparirà dall'ambito di trattamento della contea poiché il numero di dipendenti rimanenti sarà troppo piccolo per continuare le operazioni.

Lo prendiamo molto sul serio. I disturbi alimentari sono una malattia grave e complessa con un rischio significativamente maggiore di morte prematura. Molti pazienti rimangono in cura per lungo tempo e richiedono sforzi terapeutici intensivi per riprendersi. Effettuare questa riduzione a una popolazione di pazienti già vulnerabile è un disastro.

L’attuale trattamento dell’asilo nido è uno sforzo efficace e apprezzato che ha aiutato molti pazienti con disturbi alimentari gravi ad avere una vita migliore. I buoni risultati sono un effetto diretto dell’intensità e della varietà del trattamento. Il fattore decisivo è la combinazione di diverse ore di trattamento settimanali e un piano completo in cui psicologi, consulenti, nutrizionisti, terapisti occupazionali e infermieri lavorano insieme per offrire ai pazienti le migliori condizioni possibili nella lotta contro questa difficile malattia. Una cura che ora rischia di scomparire.

I vertici del Centro psichiatrico hanno deciso che, dopo i tagli, le cure nell'asilo nido sarebbero state effettuate su scala ridotta. Ciò che sembrano aver mancato è che l’assistenza diurna non può essere gestita su scala più piccola senza perdere i fattori essenziali che hanno reso il trattamento così efficace. Il restante “asilo nido” diluito non sarà più in grado di aiutare coloro che necessitano di cure intensive a riprendersi da un grave disturbo alimentare.

READ  Il sistema immunitario culturale è una sfida trascurata

Questa è stata la conclusione di una valutazione globale del rischio effettuata nell’autunno 2023 dopo che erano state avanzate proposte per ridurre la portata dell’assistenza diurna da quattro a due o tre giorni alla settimana.

Con l'attuale ridimensionamento, la direzione del Centro Psichiatrico ha deciso di introdurre una modifica che solo pochi mesi fa era considerata associata a rischi inaccettabili. Riteniamo che questo trattamento diluito non sarà abbastanza efficace nemmeno per continuare ad offrirlo. Il risultato potrebbe quindi essere la scomparsa di un intero standard di cura per i disturbi alimentari nell’Östergötland.

Ridurre le risorse del personale negli asili nido di circa il 30% farà sicuramente risparmiare denaro alla regione dell'Östergötland, ma questo risparmio porterà presto a un forte aumento dei costi quando i pazienti che in precedenza ricevevano una buona assistenza negli asili nido necessitano di cure psichiatriche 24 ore su 24. Un numero maggiore di individui affetti da disturbi alimentari sarà a rischio di sviluppare la malattia a lungo termine, con un conseguente aumento multiplo dei costi a lungo termine per la società attraverso, tra le altre cose, congedi per malattia di lunga durata e congedi di un anno. contatti terapeutici intensivi in ​​molti settori. Dalla sanità.

Chiediamo ai leader della regione dell’Östergötland di ripensarci. Perché non è intenzione a lungo termine chiudere gli asili nido nella contea a causa dei disturbi alimentari?