TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

L’accusato di stupro ha simulato la sua morte ed è fuggito dal Paese

L’uomo era in cura nel reparto Covid di un ospedale di Glasgow quando il personale medico ha notato dei tatuaggi sulle braccia. Sembravano tatuaggi nelle foto inviate dall’Interpol, che ritraggono Nicholas Rossi, un uomo ricercato per stupro negli Stati Uniti.

Ma l’uomo nel letto d’ospedale non era Nicholas Rossi, ma Arthur Knight, e sosteneva di non aver mai visitato gli Stati Uniti. I rapporti dicono che l’ospedale ha chiamato la polizia che lo ha arrestato BBC.

Fu l’inizio di una lunga serie di strane dichiarazioni dell’uomo nei mesi in cui il tribunale tentò di accertarne l’identità.

Tatuato a forza in ospedale

Le impronte digitali prese dalla polizia dopo l’arresto corrispondevano a quelle di Nicholas Rossi, ma lo stesso uomo ha affermato che il personale ospedaliero ha manomesso le impronte digitali nella richiesta di estradizione statunitense, per conto di un avvocato nello Utah dove è avvenuto lo stupro.

I tatuaggi che hanno attirato l’attenzione della polizia sarebbero stati ottenuti a sua insaputa mentre giaceva privo di sensi in ospedale. Ha detto che qualcuno voleva metterlo lì.

– Non ho mai avuto un tatuaggio prima di essere ricoverato in ospedale, ha detto durante le trattative secondo BBC.

Il pubblico ministero ha anche risposto al cambio di tono dell’uomo durante l’interrogatorio, che ha attribuito alla mancanza di ossigeno.

consegna del rischio

Nel corso delle indagini, contro l’uomo sono state mosse due nuove accuse di stupro dopo aver appreso che gli Stati Uniti ne avevano chiesto l’estradizione. Nicholas Rossi era stato precedentemente condannato per aver aggredito una donna che aveva incontrato online nel 2008.

READ  Ingmar Nevius: Sta emergendo un potenziale percorso verso la pace

Ma Nicholas Rossi non è la sua unica identità. Secondo la BBC, ha usato diversi pseudonimi ed era conosciuto nel Rhode Island come Nicholas Alfredian, il suo nome prima di adottarlo durante la sua infanzia. Lì si impegnò in politica e criticò i servizi sociali dello Stato.

Nel 2019, ha detto ai media statunitensi di avere un cancro in fase avanzata e di avere solo poche settimane di vita. Nel gennaio 2020, diversi media hanno riportato la sua morte.

Giovedì il tribunale ha emesso la decisione: l’uomo che si fa chiamare Arthur Knight è in realtà Nicholas Rossi, ed è molto vivo. Ora comparirà di nuovo in tribunale, quando si deciderà se debba essere estradato negli Stati Uniti.

È stato anche chiesto dall’FBI per frode, poiché avrebbe creato diverse carte di credito a nome del padre adottivo e accumulato più di $ 200.000 di debiti.

Leggi anche: La polizia ha pubblicato un video di stupro su Twitter – imprigionato

Leggi anche: Arrestato per aver lanciato uova al re

Vuoi saperne di più su come funziona GP con un buon giornalismo? Leggi il nostro Codice Etico quaggiù.