TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La vendita di strumenti per tatuaggi da Auschwitz è stata interrotta

I nazisti usavano gli otto tipi di tatuaggi in acciaio per tatuare i prigionieri nel campo di concentramento di Auschwitz. Questi pezzi sono di proprietà di un collezionista privato e l’asta avrebbe dovuto raccogliere l’equivalente di 250.000-340.000 corone svedesi.

Le offerte a Gerusalemme erano già iniziate mercoledì quando il tribunale ha deciso di fermarle. Reuters afferma che il supporto legale a cui si riferisce la corte è sconosciuto. Non esiste una legge in Israele che proibisca la vendita di materiali dell’Olocausto, ma l’asta ha fatto arrabbiare gli ebrei sopravvissuti ai campi di sterminio.

“Il traffico di questi articoli è moralmente inaccettabile e incoraggia solo la diffusione di frodi”, ha detto a Reuters Danny Dayan, capo del centro commemorativo dell’Olocausto di Yad Vashem.

Si ritiene che i pezzi appartengano al museo dell’organizzazione.

Casa d’aste in precedenza Difendi la vendita e credi che farà in modo che gli oggetti finiscano nelle mani giuste. La commissione sugli articoli è fissata al 25%.

– Abbiamo ricevuto chiamate da una dozzina di persone che volevano fare offerte e donare oggetti. Meir Zolman, il banditore che è lui stesso il nipote dei sopravvissuti all’Olocausto, ha affermato che tutti hanno menzionato diversi musei legati all’Olocausto.

Ma anche il Museo di Auschwitz In Polonia criticano l’asta.

Se è vero, il fatto che pezzi storici così unici siano messi all’asta – e non donati a istituzioni che educano sulla tragedia di Auschwitz – merita protesta e condanna, dice a Reuters l’addetto stampa del museo Paul Soeke.

Circa un milione di ebrei furono assassinati ad Auschwitz, secondo forum di storia vivente. Inoltre, furono uccisi circa 75.000 polacchi, 21.000 zingari, 15.000 prigionieri di guerra sovietici e 15.000 prigionieri di altre nazionalità.

READ  Venduti "film illegali" - giustiziati davanti a 500 persone