TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La variante del virus britannico non ha causato una malattia più grave

La variante del virus B.1.1.7, spesso chiamata “variante britannica”, è stata scoperta in autunno ed è ora comune in Svezia. La variante è considerata la più contagiosa, ma non è chiaro quanto. Tuttavia, alcuni studi hanno dimostrato, nonostante le critiche, che l’alternativa potrebbe essere più letale. I due nuovi studi ora mostrano il contrario.

io il primo Dai nuovi studi, i ricercatori hanno analizzato i dati di 341 persone che erano risultate positive al COVID-19 nel sud-est dell’Inghilterra alla fine dello scorso anno.

Durante questo periodo, la variante mutante si è diffusa rapidamente ei ricercatori possono ben vedere che più della metà delle persone infettate con la variabile B.1.1.7 era trasportata.

I ricercatori hanno notato che le persone infettate dal virus sembravano essere più giovani e che alcune minoranze etniche erano sovrarappresentate. Possono anche vedere che la quantità di virus nei campioni contenenti la variante B.1.1.7 era superiore a quella di altri campioni di virus.

Tuttavia, quando hanno esaminato la percentuale di coloro che avevano contratto un decorso grave della malattia, e in alcuni casi il risultato è stato fatale, questo era alla pari con quelli portatori della variante “normale” del virus.

L’altro Lo studio ha utilizzato i dati di oltre 36.000 utenti dell’app Symptom Tracker per monitorare l’infezione nel Regno Unito, tutti risultati positivi al covid-19 nel tardo autunno.

Anche in questo studio, i ricercatori non sono riusciti a vedere alcun segno che coloro che avevano la variante mutata si ammalassero gravemente o morirono in misura maggiore.

Tuttavia, hanno potuto vedere che era leggermente più contagioso poiché il numero r (numero di riproduzione) era 1,35 volte più alto nella variante del virus rispetto all’altra forma del virus. Il numero R mostra il numero di altre persone in media ogni persona infetta porta il virus.

READ  La scienza optogenetica restituisce la vista ai ciechi

Ida Vanhainen / TT