Il carcinoma epatocellulare primario, noto anche come carcinoma epatocellulare (HCC), è un tipo comune di cancro con un alto tasso di mortalità. Il cancro al fegato è il quinto tumore più comune e la terza causa di morte per cancro al mondo. Ogni anno in Svezia vengono scoperti circa 500 nuovi casi di cancro al fegato.

In uno studio pubblicato di recente basato sui dati del registro svedese della qualità per il cancro del fegato, della cistifellea e del cancro biliare (Sweliv) e sui dati dell’SCB, abbiamo studiato le relazioni tra diversi fattori sociodemografici e l’incidenza dell’HCC in Svezia tra il 2012 e il 2018. [1]. Il reddito disponibile per famiglia aggiustato per la composizione familiare (di seguito denominato reddito familiare) è stato utilizzato come indicatore dello stato socioeconomico a livello individuale ed è stato suddiviso in tre categorie: basso (quartile più basso), medio (secondo e terzo quartile) e alto. (quartile più alto) – basato sulla distribuzione del reddito familiare per tutte le famiglie in Svezia [2]. Lo stato socioeconomico contestuale è stato disaggregato utilizzando le aree statistiche demografiche (DeSO) sviluppate da Statistics Sweden. Ogni paziente è stato incluso in un gruppo specifico basato su DeSO nella diagnosi di HCC, dalle aree con vulnerabilità socioeconomica minima (Q1) a maggior parte (Q5). [2].

Sono stati inclusi un totale di 3473 pazienti con carcinoma epatocellulare di nuova diagnosi. Nel modello completamente aggiustato (età, anno solare, sesso, paese di nascita, reddito familiare e DeSO), gli uomini avevano un 3,85 (intervallo di confidenza al 95%) [95KI] 3,56-4,17) volte maggiore incidenza di cancro al fegato rispetto alle donne. Un livello più basso di reddito familiare era fortemente associato a una maggiore incidenza di HCC. Gli individui di livello medio o basso avevano rispettivamente 2,06 (95KI 1,85-2,30) e 4,71 (95KI 4,20-5,28) HCC superiori rispetto a quelli con redditi familiari più elevati, rispettivamente. L’incidenza del carcinoma epatocellulare (HCC) tra gli individui a basso reddito era di 30 per 100.000 persone-anno nella fascia di età 60-79 anni. Gli individui delle regioni del 5° trimestre avevano un’incidenza di HCC superiore di 1,48 (95KI 1,31–1,66) rispetto agli individui delle regioni del 1° trimestre. L’incidenza del carcinoma epatocellulare nelle aree del 5° trimestre era del 20 per 100.000 persone nella fascia di età 60-79 anni. Nel complesso, i membri della famiglia a basso reddito che vivono nelle aree più svantaggiate dal punto di vista socioeconomico hanno avuto un’incidenza di HCC circa 7 volte superiore rispetto ai membri della famiglia ad alto reddito che vivono nelle aree meno svantaggiate dal punto di vista socioeconomico (Figura 1).

READ  Gli ormoni bloccano il neurotrasmettitore dietro l'emicrania |

Gli uomini con redditi familiari più bassi e/o gli uomini che vivono nelle aree più vulnerabili dal punto di vista socioeconomico hanno la più alta incidenza di cancro al fegato in Svezia. Queste popolazioni sono particolarmente interessanti per futuri studi di screening sistematico per la diagnosi precoce di HCC, al fine di valutare il rapporto costo-efficacia di tali interventi mirati.