TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La Polonia ha visto il rosso alla prima del Campionato Europeo – campione slovacco Skriniar

La Polonia, con in testa la stella mondiale Robert Lewandowski, era considerata la candidata più probabile contro la Slovacchia nella prima partita del girone svedese agli Europei di calcio.

L’attaccante del Bayern Monaco ha segnato l’incredibile cifra di 41 gol in 29 presenze in Bundesliga la scorsa stagione, ma la nazionale è più lenta per il 32enne. Prima del Campionato Europeo, ha segnato non più di due gol in tre tornei con la maglia polacca e la siccità è continuata contro la Slovacchia.

Il primo tempo è stato molto buono. Eravamo preparati e siamo riusciti a neutralizzare gli attacchi di Lewandowski e Polonia, ha detto Stefan Tarkovic in una conferenza stampa digitale con il punteggio di 2-1.

Al Gazprom Stadium di A San Pietroburgo, è stato Marek Hamsik & Co. a occuparsi della creatività nel primo tempo.

Il bonus è arrivato al 18′ quando il terzino sinistro Robert Mack ha ruotato il difensore polacco Bartosz Berezinski prima di sparare oltre il limite della porta. Da un brutto angolo, Mack colpisce il palo ma fortunatamente riesce a vedere la palla rimbalzare nella schiena del portiere della Juve Wojciech Szczesny e in porta.

La Slovacchia ha continuato a dominare la partita contro una Polonia convulsa che non ha ottenuto assolutamente nulla e un vantaggio per 1-0 nel primo tempo è stato meritato.

Il capitano portoghese-polacco Paulo Sousa è entrato in carica alla fine di gennaio e dopo cinque partite ha ottenuto un risultato mediocre con una sola vittoria nella resa dei conti, contro l’Andorra.

Nonostante la situazione stressante, Sousa deve aver detto alcune parole scelte con cura nell’intervallo, emergendo immediatamente come una nuova squadra nel secondo tempo che aveva solo 29 secondi quando il pareggio era in parità.

READ  Cristiano Ronaldo è stato congelato dai compagni della Juventus

La squadra è senza dubbio la migliore L’attacco nel match ha pagato subito quando il centrocampista Carol Linetti ha messo la palla in rete da distanza ravvicinata in area di rigore. Il traguardo non è stato pulito, ma è abbastanza ben posizionato per superare la mano sinistra tesa di Martin Dubravka nella porta della Slovacchia.

I biancorossi hanno continuato a dominare il quadro della partita alla ricerca di un altro gol, ma invece è arrivato un nuovo cambio di scena, a vantaggio degli slovacchi.

Grzegorz Krychowiak (a destra) ha messo in difficoltà la Polonia quando ha ricevuto il secondo cartellino giallo ed è stato espulso contro la Slovacchia.

Foto: Anton Vaganov/AFP/TT

Al 62° minuto, il polacco Grzegorz Krychowiak ha ricevuto un cartellino giallo per essere entrato per primo in una sfida contro i studs. Successivamente, la Slovacchia ha impiegato sette minuti per sfruttare la superiorità numerica.

Marek Hamsik come segue La primavera ha fatto brillare la stella dell’Allsvenskan all’IFK Gothenburg, ha raggiunto la parte superiore dell’angolo e ha annuito ulteriormente la palla fino a quando non è finita davanti ai piedi del centrocampista di Milan Skriniar. Il difensore ha risposto mandando la palla in porta alla destra di Chesney.

– È fantastico, non sono un tipico marcatore. Sono felice di poter aiutare la squadra in difesa, e se potrò segnare in futuro, anche quello è fantastico, dice Skriniar, che è stato nominato migliore in campo.

Interrogato sull’importanza di Milan Skriniar – che oltre a segnare ha tenuto Lewandowski nel limbo – Tarkovic ha risposto:

Certo il Milan è importante, ma credo che tutta la squadra abbia giocato molto bene. Skriniar non ha caratterizzato personalmente Lewandowski, ma il suo lavoro con altri difensori ci ha fatto neutralizzare un giocatore così bravo.

Skriniar di nuovo:

Lui (Lewandowski) potrebbe essere il miglior attaccante del mondo, ma eravamo ben preparati per lui. Abbiamo fatto bene in difesa e in attacco. Se continuiamo a giocare andrà bene.

Anche se diversi decenti Le occasioni della Polonia non sono riuscite con un uomo in meno a pareggiare di nuovo. Il capitano della Svezia Jan Andersson avrebbe potuto preferire il pareggio, ma invece è stata la Slovacchia a conquistare tutti i punti a San Pietroburgo.

Oggi non si tratta di risultato ma possiamo dimostrare di saper giocare un buon calcio. Vogliamo essere in grado di goderci il profitto, ma ora dobbiamo prepararci per la Svezia, afferma Tarkovic, che aggiunge:

– Che siamo riusciti a vincere non significa che siamo più avanti. Ci restano due partite difficili.

Svezia – La Slovacchia giocherà venerdì alle 15, ora svedese.

Leggi di più:

La Scozia ha inseguito il pareggio, il portiere l’ha abbattuto