TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La collisione con un buco nero ha fatto esplodere prematuramente la supernova

Le stelle possono diventare supernovae solo quando il loro combustibile nucleare si esaurisce. Ma ora gli astronomi hanno notato come un presunto buco nero abbia causato un’esplosione prematura.

Il New Mexico ha il Very Large Array, un osservatorio radiotelescopico composto da 27 antenne paraboliche. Nel 2017, il progetto VLA Sky Survey ha raccolto onde radio da una fonte insolitamente potente. Un team ora al Caltech crede di avere una spiegazione per l’epidemia.

Secondo gli astronomi, questo è un fenomeno che non è stato osservato prima. I resti di una stella che esplode, sotto forma di buco nero o stella di neutroni, si sono scontrati con la sua ex stella gemella. La scoperta di Caltech è stata pubblicata sulla rivista scientifica Scienza.

Di solito, le stelle massicce esplodono come supernovae quando esauriscono il combustibile nucleare. Ma in questo caso, un buco nero intrusivo o una stella di neutroni ha fatto esplodere prematuramente la sua stella compagna. Greg Hallinan, professore di astronomia al California Institute of Technology in comunicato stampa.

Si sono verificate forti onde radio

Si ritiene che il buco nero o la stella del neurone fosse in un’orbita densa attorno alla sua stella gemella e nel tempo ne abbia assorbito l’atmosfera, che alla fine è stata completamente persa qualche centinaio di anni fa. Il gas è stato quindi espulso nello spazio dove ha formato uno spesso anello, chiamato anello. Questo processo ha avvicinato i due fino a quando il buco nero è entrato in collisione con la stella, quindi è collassato ed è esploso come una supernova.

Per saperne di più: Porsche entra nel settore aerospaziale

Il team era alla ricerca di onde radio transitorie, shock di onde radio brevi e quindi sfuggenti. Quindi hanno trovato l’esempio più potente fino ad oggi collegato a una supernova. Gli astronomi del risveglio hanno notato, tuttavia, che lo stesso luogo, VT 1210 + 4956, diversi anni fa era la fonte di un potente shock a raggi X, la fonte era il getto che poi è decollato dal centro della stella quando è collassata. .

READ  MacBook Pro 13 con M2 è l'amore degli amanti dei dispositivi touch. Splendidi interni nella vecchia conchiglia.

Le potenti onde radio sono apparse solo quando la stella esplosiva ha raggiunto l’anello di gas precedentemente espulso dal presunto buco nero, cosa che ha richiesto diversi anni.

Uno scenario di collisione che porta a un’esplosione teorica di supernova è stato precedentemente descritto, ma i due eventi non sono stati collegati ai getti di una stella in collasso e alle onde radio che si verificano quando si incontra uno scoppio di gas.