TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

La caratteristica che ci ha reso superiori ai Neanderthal

Fino ad ora, gli scienziati non sapevano molto del cervello di Neanderthal, ma ora i ricercatori hanno scoperto una differenza che potrebbe aver conferito all’Homo sapiens un vantaggio cognitivo.

Studiando i crani fossilizzati, gli scienziati sono stati in grado di vedere che i crani dei Neanderthal e degli umani moderni, l’Homo sapiens, avevano le stesse dimensioni e che il cervello dei Neanderthal era probabilmente leggermente più grande, scrisse. CNN.

Poiché i tessuti molli, come il cervello, non sono ben conservati nei fossili, gli scienziati non sapevano molto dello sviluppo del cervello di Neanderthal, ma ora Un nuovo studio pubblicato sulla rivista Scienceha mostrato una possibile differenza che si ritiene abbia dato agli esseri umani moderni un vantaggio cognitivo rispetto ai Neanderthal, morti 40.000 anni fa.

Mutazione genetica identificata

Secondo i ricercatori del Max Planck Institute for Molecular Cell Biology and Genetics di Dresda, in Germania, hanno identificato una mutazione genetica che fa sì che i neuroni si formino più velocemente nel cervello dell’Homo sapiens.

La variante primitiva del gene in questione è nota come TKTL 1 e differisce per un amminoacido dalla variante Homo sapiens.

“Abbiamo identificato il gene che contribuisce a renderci umani”, afferma l’autore dello studio. Welland HuttnerProfessore e Direttore Emerito presso il Max Planck Institute per la CNN.

Test genico in embrioni di topo

Quando i ricercatori hanno inserito due copie del gene in embrioni di topo, hanno scoperto che la moderna versione umana del gene ha causato un aumento di una cellula specifica che crea neuroni nella regione della neocorteccia del cervello.

I ricercatori hanno anche testato le due varianti genetiche negli embrioni di roditori e nel tessuto cerebrale cresciuto in laboratorio creato da cellule staminali umane, con risultati simili.

READ  Scopri come si sviluppano le cellule tumorali possono fornire un trattamento migliore |

Più neuroni hanno dato un vantaggio all’Homo sapiens

I ricercatori ipotizzano che la capacità di produrre più neuroni abbia probabilmente dato all’Homo sapiens un vantaggio cognitivo non correlato alle dimensioni del cervello, suggerendo che gli esseri umani moderni avevano più neocorteccia con cui lavorare rispetto ai Neanderthal.

“Questo ci mostra che, sebbene non sappiamo quanti neuroni abbia il cervello di Neanderthal, possiamo presumere che gli esseri umani moderni abbiano più neuroni nel lobo frontale del cervello, dove l’attività TKTL1 è al massimo”, ha detto Willand Huttner alla CNN. .

Sei interessato all’economia e alle scienze della vita? Ecco com’è facile ottenere i nostri servizi gratuiti servizio di notizie.

Leggi di più: Studio: la “tuta della memoria” aiuta i cervelli danneggiati a ricordare [Dagens PS]