TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Kulusevski pronto, speranze per il debutto all’Europeo contro la Polonia

Contesto: Le fantastiche settimane di Kulusevsky

25 maggio: Dejan Kulusevski si unisce al ritiro del Campionato Europeo a Bstad, ma non si allena in massa.

26 maggio: Kulusevsky entra in allenamento con una manciata di altri giocatori che hanno preso un congedo extra: Emil Forsberg, Robin Quayson, Karl Johan Johnson, Pierre Bengtsson e Jens Cajost. Più tardi la sera, Kulusevsky ha partecipato a una conferenza stampa con Alexander Isaacs.

28 maggio: Anderson ha rilasciato le sue prime 11 presenze contro la Finlandia. Kulusevski parte dalla panchina

29 maggio: la Svezia vince 2-0. A Kolosevsky è stata data l’opportunità di cambiare le cose.

2-3 giugno: Kulusevski si è allenato alla Friends Arena dalla riunione della nazionale. A giocatori e capitani sono stati concessi alcuni giorni di riposo tra i campi allo stadio di Stoccolma.

4 giugno: l’ultimo test del virus della star della nazionale ha mostrato tracce di infezione ed è stato isolato. Dopo le nuove analisi e test, Kulusevski è stato dichiarato sano. La Nazionale rinvia gli allenamenti per poter partecipare.

5 giugno: Kulusevsky parte in vetta insieme ad Alexander Isak nella vittoria per 3-1 sull’Armenia.

8 giugno: La nazionale arriva alla base del Campionato Europeo di Göteborg. La conferenza stampa si sta muovendo velocemente. Jan Andersson, il manager della squadra nazionale Stefan Peterson e il medico della squadra nazionale Anders Valentine sembrano seri. Sono arrivati ​​con il messaggio che Kulusevsky è risultato positivo ed è ancora in isolamento a Stoccolma. Ha saltato la prima contro la Spagna e la sua partecipazione all’Europeo è in pericolo.

C’è una grande speranza che non abbia colpito nessun altro giocatore, dice Anders Valentine.

READ  NHL: Wilson sullo scandalo tra New York Rangers e Washington

Poche ore dopo, è chiaro che Kulusevsky potrebbe aver ferito il compagno di squadra Matthias Svanberg.

La squadra nazionale, che è sotto tiro per aver scelto di dare a giocatori e capitani la partenza dopo il campo in uno stadio, deve affrontare restrizioni ancora più severe.

9 giugno: Janne Andersson commenta il video diventato virale sui social media che mostra Kulusevski a una cena al chiuso con diverse persone.

– Non credo sia stata una buona decisione. Il suo infortunio di certo non è venuto da lì. Ma è un’infezione relativa. Ha incontrato questa persona indipendentemente dal fatto che fosse questa vacanza o che si fosse unito alla squadra. È comunque molto noioso. Anderson dice che Diane è molto triste per questo e si rammarica dell’intera situazione.

10 giugno: l’amministrazione ha deciso di creare una “bolla di riserva” a Göteborg. Jacob Rehn, Matthias Johansson, Joachim Nilsson, Niklas Hoult, Jesper Carlson e Isaac Kes Thelin sono tutti pronti per unirsi alla squadra del Campionato Europeo, se necessario.

12 giugno: la nazionale si è recata a Siviglia. Rimane in Svezia Kulusevski e Svanberg.

14 giugno: la squadra della Commissione europea viene sciolta. Entrambi possono rimanere ei giocatori nella bolla di riserva tornano a casa. Dopo lo 0-0 all’esordio contro la Spagna, Janne Andersson dà notizie positive per Kulusevski.

– Diane è in buona salute da diversi giorni. Faremo un test finale per essere pronti al 100%. Ci aspettiamo che Diane si unisca mercoledì.

16 giugno: Kolusevsky ha segnato alla base del Campionato Europeo di Göteborg e ha completato una sessione di allenamento.

17 giugno: Allenamento di gruppo con la squadra per la prima volta in circa due settimane.

READ  La Polonia ha visto il rosso alla prima del Campionato Europeo - campione slovacco Skriniar

18 giugno: ha partecipato alla squadra per la partita contro la Slovacchia, ha fatto i preparativi ma non è stato permesso di tornare.

19 giugno: Matthias Svanberg si unisce a Kulusevsky alla base del Campionato Europeo di Göteborg. Svanberg è stato dichiarato sano.

21 giugno: Klusevsky e Svanberg incontrano i media.