TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Israele ha iniziato a vaccinare i bambini piccoli, ma i genitori sono scettici

Nonostante il fatto che cinque e mezzo dei nove milioni di residenti del paese abbiano ricevuto tre iniezioni del vaccino Pfizer-Biontech, gli esperti temono che Israele si stia dirigendo verso una quinta ondata di alti livelli di infezione e restrizioni. Lunedì il cosiddetto numero r ha superato il numero 1, il che significa che la malattia si sta diffondendo dopo diversi mesi di declino. Quasi il 60 percento delle persone infette ora sono bambini di età inferiore ai 12 anni e il resto sono quasi tutte persone di altre età che non sono state vaccinate o che hanno rinunciato alla terza dose del vaccino.

Il 41 percento dei genitori di bambini piccoli decide di vaccinare i propri figli, il 38 percento decide di non farlo e il resto è titubante. Il governo ha deciso di non penalizzare i genitori che si rifiutano di vaccinare i propri figli e ha promesso test PCR gratuiti per questi bambini.

Azienda sanitaria L’argomento principale del governo nel persuadere i genitori è che gli Stati Uniti vaccinano i bambini e che da lì non sono stati segnalati effetti collaterali preoccupanti. Lucy Aitchison, un medico generico in una clinica di Tel Aviv, ha detto a DN che comprende lo scetticismo dei genitori:

Bombardare le persone con disinformazione da tutte le parti. È umano pensare alla sicurezza dei bambini più che alla propria. Le storie secondo cui il vaccino riduce la fertilità di una donna sembrano infondate, ma è un’esagerazione che la vaccinazione passi inosservata. Nella fascia di età 12-16 anni [som vaccinerades under sommaren] I disturbi mestruali non sono rari.

Lucy Aitchison ipotizza che l’epidemia stia per diventare una caratteristica permanente in tutte le società:

READ  Venduti "film illegali" - giustiziati davanti a 500 persone

– Capisco ancora quando ingrandisco. Solo se c’è qualcosa a cui dovrei dare un’occhiata più da vicino, un paziente può venire qui. Probabilmente ci vorrà molto tempo nel futuro, almeno fino a quando tutti i paesi non avranno vaccinato la maggior parte della popolazione. Ma i resoconti sull’immunità di gregge erano eccessivamente ottimistici. Guardaci qui, siamo tra i più vaccinati – e ora i contagi stanno di nuovo accelerando.

Direttore Generale del Ministero della SaluteIl professore di medicina Nachman Asch ha detto martedì a Israel Radio che spera che presto la vaccinazione dei bambini abbasserà di nuovo la curva delle infezioni, “ma se ciò non accade, dobbiamo essere pronti a muoverci rapidamente”. Ciò significa chiaramente che il governo potrebbe dover imporre restrizioni per la prima volta dalla scorsa primavera – e forse rovinare la celebrazione di Hanukkah che inizia domenica. Hanukkah è soprattutto una vacanza per bambini, con spettacoli teatrali e altri eventi in cui si radunano migliaia di persone.

Le dosi per bambini sono un terzo delle dosi per adulti. La prima spedizione, un milione di dosi, è arrivata in Israele sabato. Questo è stato possibile perché i partiti ultraortodossi, per la prima volta da molto tempo, sono all’opposizione e non hanno attività. Durante il periodo al potere dell’ex primo ministro Benjamin Netanyahu, si è lasciato fotografare all’aeroporto quando arrivavano nuove dosi, per rafforzare l’impressione che fosse lui personalmente, e non le autorità competenti, ad organizzare la consegna. Il primo ministro Naftali Bennett ha ordinato ai suoi ministri di non utilizzare la vaccinazione per strategie di pubbliche relazioni private.