TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il vaccino contro il Covid 19 ha salvato 20 milioni di vite l’anno scorso

Lo studio, pubblicato su The Lancet Infectious Diseases, si basa sui dati di 185 paesi e territori raccolti tra l’8 dicembre 2020 e l’8 dicembre 2021.

Questa è la prima volta che i ricercatori hanno tentato di stimare il numero di decessi diretti e indiretti che sono stati prevenuti con l’aiuto del vaccino contro il covid-19.

In tutto, i programmi di vaccinazione hanno impedito a livello globale 19,8 milioni di potenziali decessi correlati al virus dei 31,4 milioni, con una diminuzione del 63%.

Lo studio ha utilizzato statistiche ufficiali – o stime nei casi in cui tali dati erano carenti – sui decessi per coronavirus, nonché sui decessi in ciascun paese.

La Cina non è inclusa

Le analisi sono state quindi confrontate con uno scenario ipotetico in cui non è stata effettuata alcuna vaccinazione. Il modello ha preso in considerazione le differenze nel grado di vaccinazione tra i paesi e le differenze nell’efficacia del vaccino in base al tipo di vaccino utilizzato principalmente in ciascun paese.

La Cina non è stata inclusa nello studio a causa della sua numerosa popolazione e delle ampie misure di blocco, che secondo i ricercatori avrebbero distorto i risultati.

Lo studio rileva inoltre che la maggior parte dei decessi è stata prevenuta nei paesi ad alto e medio reddito. In totale, questi includono 12,2 milioni, un riflesso della distribuzione non uniforme dei vaccini nel mondo.

È possibile salvarne di più

Si sarebbero potuti evitare altri 600.000 decessi se l’obiettivo dell’OMS di una copertura vaccinale del 40% in ciascun paese fosse stato raggiunto entro la fine del 2021.

“Milioni di vite potrebbero essere state salvate fornendo un vaccino a persone in tutto il mondo”, ha affermato Oliver Watson, autore principale dello studio presso l’Imperial College di Londra.

READ  Putin viene ingannato dai suoi consiglieri, secondo l'ex ministro russo

Secondo le statistiche dell’OMS, un totale di 6,3 milioni di persone sono morte nei reparti covid-19. Ma il mese scorso, l’organizzazione ha indicato che lo stesso numero potrebbe in effetti essere 15 milioni se si tiene conto delle morti dirette e indirette.