TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il presidente dell’IPCC in un’intervista prima della COP26

Copia cartacea da Dagens Nyheter, 2021-10-30 13:11

Titolo originale dell’articolo: https://www.dn.se/varlden/jag-vill-bidra-till-att-vi-raddar-livet-pa-den-har-planeten/

Foto: Simon’s Gate

Ha iniziato la sua carriera presso la compagnia petrolifera Exxon, famosa per la sua propaganda scettica sul clima.

Ora guida forse l’organizzazione di ricerca più potente del mondo, l’Intergovernmental Panel on Climate Change (IPCC) delle Nazioni Unite.

Chi è l’economista coreano Hosung Lee?

Questo è un articolo chiuso. Accedi come abbonato per continuare a leggere.


registrazione

foto 1 dal 13
“I rapporti dell’IPCC mostrano inequivocabilmente che il cambiamento climatico sta accadendo e che gli esseri umani lo stanno causando”, ha detto a DN Husung Lee, capo dell’Intergovernmental Panel on Climate Change. Pertanto, vuole spostare l’attenzione dalla causa del cambiamento climatico alle soluzioni.

Foto: Simon’s Gate

foto 2 dal 13
Seoul è una delle città più grandi del mondo con una popolazione di 10,5 milioni nel centro della città e 25 milioni nell’area metropolitana. È anche una delle città più costose al mondo in cui vivere.

Foto: Simon’s Gate

foto 3 dal 13
Durante l’epidemia di Corona, Hoesung Lee ha adattato il suo ritmo quotidiano all’era europea, con la sede del Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici a Ginevra, in Svizzera.

Foto: Simon’s Gate

foto 4 dal 13
Le emissioni di anidride carbonica della Corea del Sud sono tra le più alte al mondo. Durante il periodo 1950-2005, il paese è stato il nono più grande emettitore al mondo, in parte a causa delle riforme attuate da Hoesung Lee.

Foto: Simon’s Gate

foto 5 dal 13
Rajendra Pachauri 2008.

Foto: Salvatore de Nulvi/Associated Press

foto 6 dal 13

Foto: Simon’s Gate

foto 7 dal 13
Lo scienziato del clima americano Chris Field è stato uno dei principali contendenti per Hosung Lee a diventare presidente del Gruppo intergovernativo di esperti sui cambiamenti climatici. “Avere un profilo basso, come Hoesung Lee, può rendere il lavoro dell’IPCC più efficiente”, afferma.

Foto: Berit Roald

foto 8 dal 13
Hosung Lee proviene da una famiglia di avvocati: suo fratello maggiore Lee Hwi-chang è diventato il più giovane giudice della Corte Suprema della Corea del Sud e in seguito è diventato il primo ministro del paese nel dicembre 1993. Lee Hwi-chang si è dimesso nella primavera del 1994 per protestare contro il primo ministro . La mancanza di influenza del ministro sulle politiche, questo vale per il rapporto con la Corea del Nord.

Foto: Simon’s Gate

foto 9 dal 13

Foto: Simon’s Gate

foto 10 dal 13
Durante la vita di Hosung Lee, la Corea del Sud ha trasformato la sua patria da uno dei paesi più poveri del mondo a un paese industriale ad alta tecnologia.

Foto: Simon’s Gate

foto 11 dal 13

Foto: Simon’s Gate

foto 12 dal 13

Foto: Simon’s Gate

foto 13 dal 13
Quando a Hoesung Lee è stato chiesto se lui stesso avesse subito un disastro legato al clima, ha risposto descrivendo come il prezzo del petrolio sia diventato negativo durante l’inizio dell’epidemia di Corona. “Seguo il settore energetico da 30 anni e ho visto che questa è stata davvero una sorpresa. Mostra la forza che sta nel ridurre la domanda”, ha affermato.

Foto: Simon’s Gate


READ  L'Unione Europea condanna il sigillo russo dell'opposizione