TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

“Il Paese sta camminando sonnambulo verso l’instabilità” - Utrikes - svenska.yle.fi

“Il Paese sta camminando sonnambulo verso l’instabilità” – Utrikes – svenska.yle.fi

Come previsto, la Commissione europea ha fatto un passo avanti verso un monitoraggio più rigoroso dell’Italia. Secondo la Commissione Europea l’Italia sta violando gravemente le regole finanziarie dell’UE.

Il vicepresidente della Commissione europea Valdis Dombrovskis afferma che è giustificato iniziare con il cosiddetto Procedure di invalidità eccessiva.

Ciò significa che l’Unione Europea comincia a monitorare da vicino lo sviluppo dell’economia italiana. Se l’Italia continua a sfidare le regole dell’UE, ciò potrebbe comportare sanzioni per diversi miliardi di euro.

C’è il rischio che l’Italia stia “sonnambulando verso l’instabilità”, dice Dombrovskis. Ha proseguito affermando che la missione dell’Unione europea è quella di anticipare i rischi per proteggere gli interessi dei cittadini.

Crescita modesta e deficit crescente

In Prospettive economiche Recentemente pubblicate, la Commissione ha abbassato le previsioni di crescita dell’Italia per il prossimo anno.

La Commissione stima che l’economia italiana crescerà dell’1,1% quest’anno e dell’1,2% l’anno prossimo. Si tratta di cifre di crescita modeste rispetto allo sviluppo economico generale dell’Unione Europea.

Inoltre, la Commissione stima che il deficit pubblico italiano salirà al 2,9% l’anno prossimo e al 3,1% nel 2020.

La Commissione inoltre non vede alcuna condizione affinché l’Italia riesca a ridurre il proprio debito pubblico nei prossimi anni. Il debito pubblico italiano ammonta al 131% del Pil, ovvero 37mila euro pro capite.

In termini relativi, solo la Grecia è più indebitata dell’Italia.

Il governo populista fa orecchie da mercante

Il governo populista di Roma finora non ha fatto orecchie da mercante alle richieste dell’Unione Europea di apportare modifiche al bilancio del prossimo anno.

Il governo sottolinea il fatto che l’ampliamento del bilancio è necessario per rafforzare l’economia italiana, che non si è ripresa dalla crisi finanziaria di dieci anni fa.

READ  Esclusivo negozio di moda a Göteborg legato a reati fiscali

Il vice primo ministro italiano Matteo Salvini ha affermato che le misure proposte mostrano una mancanza di rispetto per l’Italia.

– Siamo convinti delle cifre contenute nella nostra Finanziaria, dice Salvini, secondo l’agenzia Reuters.

Le sanzioni richiedono l’approvazione degli Stati membri

La posizione della Commissione rappresenta il primo passo di un processo che potrebbe portare all’imposizione di sanzioni all’Italia.

Gli Stati membri dell’UE devono ancora approvare queste misure prima che entrino in vigore.

La Commissione conferma di essere orgogliosa del dialogo con l’Italia e di sperare ancora di arrivare ad una soluzione della questione di bilancio che non richieda l’imposizione di sanzioni.

Perché il bilancio italiano è un problema?

  • Nonostante il debito nazionale sia poco più del 130% del Pil, l’Italia è relativamente il paese più indebitato in Europa dopo la Grecia.
  • La Commissione Europea teme che l’Italia si troverà ad affrontare una crisi del debito se il Paese non rivedrà le proprie finanze pubbliche. Si teme che l’Italia si trascinerà anche in altri paesi se non sarà in grado di gestire il proprio debito.
  • Anche la situazione italiana preoccupa il mercato. I tassi di interesse sui titoli di stato italiani sono aumentati negli ultimi mesi.
  • La proposta di bilancio dell’Italia si basa su una combinazione di tagli fiscali e costosi investimenti sociali. Tra l’altro si prevede di introdurre in Italia una forma di stipendio di cittadinanza.