TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il nuovo inviato americano è invitato in Corea del Nord

Pubblicato:
Aggiornato:

Joe Biden parla con il suo ospite Moon Jae-in.

Foto: Alex Brandon / AP / TT

Joe Biden parla con il suo ospite Moon Jae-in.

Newsletter

Gli Stati Uniti hanno nominato un inviato speciale per la Corea del Nord. Lo ha annunciato il presidente Joe Biden in una conferenza stampa congiunta con il presidente sudcoreano Moon Jae-in.

– L’esperto coreano Scott Snyder dice che dovrebbe inviare un messaggio a TT.

Sung Kim, un diplomatico esperto al ministero degli Esteri, scoprirà se la leadership nordcoreana è pronta per un impegno diplomatico.

Moon accoglie con favore la lettera e descrive la posizione di Biden sul vicino settentrionale come pragmatismo e pragmatismo.

Biden inoltre minimizza le aspettative e afferma di non avere illusioni sulle difficoltà nel persuadere la Corea del Nord a rinunciare al suo arsenale nucleare.

Gli ultimi quattro governi (USA) non sono riusciti a raggiungere questo obiettivo. È un obiettivo molto difficile, dice e descrive la situazione come molto preoccupante.

Analizza le scarpe

Secondo Scott Snyder al Council on Foreign Relations, è insolito che un inviato speciale venga presentato in una conferenza stampa in questo modo, con l’obiettivo di inviare un messaggio alla Corea del Nord.

Song ha una vasta esperienza con la Corea del Nord. Ha partecipato ai colloqui a sei (nel primo decennio del ventunesimo secolo) e alla preparazione del vertice di Singapore. Quindi ha funzionato sotto più governi, dice Snyder.

Dice che durante l’amministrazione Bush, Sung Kim ha visitato un impianto nucleare in Corea del Nord, e poi esperti statunitensi hanno analizzato le sue scarpe per rivelare i dettagli delle attività della Corea del Nord.

READ  Traghetto affollato prende fuoco: quasi 40 morti

In attesa di reazione

Resta da vedere se i nordcoreani sono pronti a venire al tavolo dei negoziati.

Quello che non piacerà alla Corea del Nord è che Biden ha ripetutamente sottolineato che l’abolizione delle armi nucleari è l’obiettivo dei colloqui, afferma Snyder e continua:

Biden ha anche rilasciato alcune dichiarazioni su ciò che non è pronto a fare a Kim Jong Un, che potrebbe essere sensibile alla Corea del Nord, ad esempio che non vuole concedergli prestigio o legittimità.

Snyder ritiene che la Corea del Nord scelga di concentrarsi sugli aspetti positivi o negativi. Pyongyang potrebbe anche notare che il governo Biden ha recentemente confermato che si baserà sull’accordo che Donald Trump e Kim Jong Un hanno firmato durante la riunione di Singapore nel 2018.

Se la Corea del Nord non vuole parlare, troverà ragioni per non farlo, ma se decide di voler parlare, può concentrarsi sui paesi positivi, dice Snyder.

Qualche tipo di reazione pubblica potrebbe provenire dallo stato chiuso nei prossimi giorni, ma Scott Snyder sottolinea che ciò che viene detto in privato è ciò che conta, e potrebbe volerci del tempo prima che venga notato.

Cooperazione più stretta

Moon della Corea del Sud è il secondo leader mondiale dopo il primo ministro giapponese Yoshihide Suga, che ha affrontato Biden alla Casa Bianca da quando è entrato in carica come presidente degli Stati Uniti all’inizio di quest’anno.

Uno degli obiettivi del nuovo governo degli Stati Uniti è rafforzare i legami con gli alleati per contrastare la crescente influenza della Cina.

I due leader hanno annunciato, tra l’altro, che gli Stati Uniti forniranno a 550.000 soldati sudcoreani il vaccino Covid. La Corea del Sud investirà anche negli Stati Uniti in semiconduttori e batterie per auto elettriche.

READ  Le scarpe di Biden per Putin: 'L'uomo è brutale'

Snyder credeva che quando si trattava del rapporto con la Cina, ci fossero relativamente poche parole, ma più verbi.

I due paesi lavoreranno più strettamente per garantire “pace e stabilità” nello Stretto di Taiwan.

Rispetto all’amministrazione Trump, il governo Biden mantiene la promessa di ristabilire le sue alleanze. Scott Snyder afferma che la Corea del Sud potrebbe aver ottenuto ciò che voleva dal governo Biden quando si è trattato della politica nordcoreana.

Quello che si può presumere che il governo Biden volesse in cambio è che la Corea del Sud si unisse maggiormente agli Stati Uniti quando si tratta di Cina. Ciò che è stato sorprendente è che si sia svolta la collaborazione funzionale, non la solidarietà verbale, dice.

Pubblicato: