TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il folle debutto di Glenscope Ericsson all’Opera di Göteborg

Glaze Ericsson lascia il familiare palcoscenico di Lorenzbergstein per fare il suo debutto all’Opera di Göteborg. Il comico senior del gruppo di commedie classiche Calenscaparna ha creato la sua versione del copione d’opera sulla macchina da scrivere “Viva la mamma”, che dirige anche.

Ma non senza una certa resistenza. Quando ha ricevuto la domanda per la prima volta, si trattava di una performance semplificata, ma poiché si riferiva anche a una produzione televisiva, Claise Erickson ha tirato le orecchie.

Glace Ericsson non ci credeva

Göteborg tornò all’opera con il suggerimento che la prima avrebbe potuto aspettare fino a quando le restrizioni non fossero state revocate, e ad Ericsson fu dato il materiale per leggere più da vicino l’opera di Tonicetti. Ha letto, ascoltato e guardato i set precedenti su YouTube.

Era ancora determinato, quasi come se Klaus Eriksen fosse alle calcagna in questo progetto.

– Il 1999 ha visto set da Buenos Aires, Los Angeles e Stoccolma. Ma non è niente di più, dice Glace Erickson, che ha qualcosa a che fare con l’opera e la commedia non sposate.

Nonostante ciò, iniziò a scrivere una versione che è attuale e considerata Göteborg in città e, secondo Erickson, non è chiaro se la prima musica di Hellstrom “salvò qualcuno innamorato”. .

Per saperne di più: Anni follemente folli

Per saperne di più: Haqqan sulla prima scena dell’opera: “Mi sono commosso”

“Viva la mamma” è una sorta di meta-storia su una raccolta che descrive una storia d’amore ai vertici dell’Impero Romano, ma esce a causa dell’isteria e dell’odio.

Poiché la trama è a un meta livello, è necessario adattarla al presente per farla funzionare. Sul set di Stoccolma, non hanno avuto successo e, inoltre, tutte le parti sono state cantate in italiano, il che ha confuso il pubblico, afferma Glaze Erickson.

READ  Italia-Spagna in semifinale EC 2021: TV, orari, live

Fatti: “Viva la mamma”

Operazodir, scritto da Caitano Donicetti 1827

Un gioco d’azione intitolato “Le Convenience at Inconvene’s Troll” (1827) dall’inizio, approssimativamente “appropriato e inappropriato nel teatro”.

Per un secolo è caduto nel dimenticatoio ma è stato popolare sulle scene internazionali dal suo ritorno negli anni ’60 con il titolo “Viva la mamma”.

Quando alla fine ha deciso di incastrarlo e ha osato credere che avrebbe potuto avere successo, Glays Erickson ha incontrato i cantanti che gli piacevano e ha testato le sue cose scritte con loro.

I personaggi includono Kerstin Avemo, Matthias Ermodol, Mia Carlson e Åke Zetterström. Partecipano anche il coro femminile e l’orchestra dell’Opera di Göteborg.

– Ero molto accogliente, l’atmosfera era buona. Questo è un nuovo terreno per me, e sono molto fedele ai miei amici di Lawrenceburgsteader da così tanti anni, dice Glaze Erickson.

Per saperne di più: The Path to Hogan Music – Una lotta contro una scena

Il tempo e il testo sono importanti

Nel lavoro di base, Glace Erickson si sta ora spostando dalla scrittura al movimento. Molta attenzione sarà prestata al testo e al tempo.

“Dopotutto, voglio liberarmi di quei segni di testo sul soffitto che corrono il rischio di perdere tempo sul palco”, dice Glaze Erickson, che alla fine gli ha chiesto di spiegare il suo rapporto con l’opera come forma d’arte.

– Fantastico quando si lavora con l’opera. Ma la commedia è la sua stessa forma d’arte che non viene sempre rispettata quando qualcuno pensa che si possa creare una commedia sul palco raccogliendo alcune battute divertenti.

– Anche in un’opera è importante seguire le regole che si applicano alla commedia. Altrimenti sarà nevicata e cercherò di controllare ed evitare quella minaccia.

READ  "Mamma Mia - eccoli di nuovo!"

La prima proiezione di “Viva La Mamma” è fissata per il 7 maggio 2022. Sono previsti otto spettacoli.

– Una cosa del genere. Glass Ericsson afferma che sono abituato a cento gol, altrimenti non andremmo in giro.

Non perderti nulla da GB Kultur!

Puoi ricevere le nostre notizie culturali, i rapporti, le discussioni e le recensioni direttamente sul tuo telefono facendo clic sul pulsante Segui accanto al tag Cultura. Su mobile trovate il sito in fondo all’articolo e in alto a destra dell’articolo.

Vuoi saperne di più su come GB funziona con il journaling di qualità? Leggi le nostre regole del protocollo Qui.