TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il famoso produttore di podcast Joe Rogan è stato criticato per la disinformazione sui vaccini

Non è la prima volta che le dichiarazioni di Joe Rogan sono state criticate, e più recentemente a settembre ha rilasciato scuse per aver diffuso false informazioni sugli incendi sulla costa occidentale degli Stati Uniti. Questa volta, è la sua dichiarazione sui vaccini per i giovani che sta attirando l’attenzione.

Se sei sano, ti alleni sempre, sei giovane e mangi bene, non credo che tu debba preoccuparti di questo, dice nel suo podcast The Joe Rogan Experience.

Parla di come i suoi figli hanno contratto il COVID-19 e che i loro sintomi non erano gravi. Ai genitori che hanno perso il figlio a causa di COVID-19, si scusa e continua:

Non lo sto riducendo in alcun modo, ma dico che l’esperienza dei miei figli con la malattia di Covid non era il mio genere, dice.

La Casa Bianca si oppone alla dichiarazione

La dichiarazione arriva in un momento in cui molti giovani sono stati ricoverati negli ospedali negli Stati Uniti a causa del Covid-19. In una conferenza stampa, il presidente Joe Biden e il consulente medico per il coronavirus della Casa Bianca, Dr. Anthony Fauci, Podcast Pass.

I vaccini stessi servono a salvarti la vita, ma anche a salvare le vite delle persone intorno a te, ha detto Joe Biden alla conferenza stampa.

Altre voci critiche si sono levate. Analista medico della CNN Dr. Jonathan Rayner crede che molti giovani stiano diffondendo il virus.

Spero che attiri nuovi abbonati, ma ha una piattaforma piuttosto grande ed è davvero dannoso, dice.

Spotify: “Rimuove i contenuti che violano la nostra politica.”

Il podcast è stato pubblicato su Spotify, con Joe Rogan che si è assicurato un contratto da $ 100 milioni. Alla domanda sulla dichiarazione di Joe Rogan sulla loro piattaforma, il CEO di Spotify Daniel Ek ha risposto senza menzionare specificamente il podcast.

READ  Lancio di Realme GT 2 Pro e GT2 - Mostrata anche la ricarica rapida a 150 W

Quello che sto per dire è che abbiamo otto milioni di creatori e centinaia di milioni di ore di contenuti. Abbiamo una politica sui contenuti e rimuoviamo le parti che la violano, ha detto a Bloomberg.