TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Il 17enne è stato il miglior giocatore della JVM, ma il record di Foppa deve ancora essere battuto

Insolitamente, Conor Bedard non ha segnato nella finale contro la Repubblica Ceca. È stata l’unica partita durante la JVM in cui il 17enne ha lasciato il ghiaccio senza reti.

Tuttavia, ha avuto anche uno dei ruoli principali nella finale. Era chiaro quanta energia i giocatori cechi mettessero nel marcare Bédard, che a 17 anni è due anni più giovane dei giocatori più anziani della JVM.

Dopo la finale, Conor Bedard è stato nominato giocatore di maggior valore e miglior attaccante del torneo. scelta specifica.

Conor Bedard ha vinto la JVM Points League di quest'anno con uno stile superiore.

Foto: Simon Hastegård/Bildbyrån

durante il torneo Il diciassettenne ha battuto un record dopo l’altro.

Quando ha ottenuto tre punti nei quarti di finale contro la Slovacchia – due gol e un assist – ha superato Jordan Eberle diventando il capocannoniere di tutti i tempi del Canada nel corso del JVM.

Il risultato contro la Slovacchia, dove ha segnato il gol decisivo ai tempi supplementari, ha fatto sì che con 21 punti in quel tempo, è diventato il giocatore canadese con il maggior numero di punti in un singolo torneo JVM.

È diventato anche il giocatore U18 con il maggior numero di punti nella stessa JVM.

È possibile continuare a contare i record, tra l’altro Bédard è ora il giocatore canadese che ha realizzato il maggior numero di assist durante un torneo e lo stesso torneo JVM.

Lo stesso Bédard voleva minimizzare il record.

La mia attenzione qui non è sul successo personale. Voglio l’oro, è tutto quello che voglio, ha detto Conor Bedard quando gli è stato chiesto durante la JVM sui registri.

stasera contro Venerdì l’oro era suo, ma dopo la finale non era particolarmente interessato a parlare dei propri sforzi.

– Non voglio parlare di me. Abbiamo appena vinto uno dei più grandi tornei del mondo, ha detto Bedard a TSN TV.

Quando il bagno per ragazzi di quest’anno finisce, c’è ancora un record che il diciassettenne deve ancora battere.

Durante la JVM del 1993, Peter Forsberg ha segnato 31 punti durante il campionato JVM. Da allora è stato definito un “record pazzesco”, qualcosa che sarebbe impossibile da battere.

Peter Forsberg festeggia un gol contro la Finlandia durante JVM 1993.

Foto: Bildbyran

Ma quando Bédard ha aperto l’anno per JVM segnando 14 punti nelle prime tre partite della fase a gironi, l’impossibile non era più impossibile.

Alla fine del torneo, tuttavia, la produzione di punti del 17enne è leggermente diminuita, fermandolo a 23 punti in totale.

Tuttavia, ha chiaramente vinto la JVM Points League di quest’anno, con il secondo classificato americano Logan Cooley in svantaggio di nove punti.

Ma non ha mai raggiunto il folle record di Peter Forsberg.

Con Conor Bedard che ottiene due JVM, potrebbe avere nuove possibilità di battere il record impossibile di Forsberg.

Tuttavia, è improbabile che lo vedremo mai più in un contesto da novizio. Quest’estate sarà selezionato per primo nel draft NHL, e già la prossima stagione giocherà in NHL.

READ  Billie Jean King Hillar Naomi Partner Camp