TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Hultqvist: una presenza crescente dagli Stati Uniti durante l’applicazione

Hultqvist(S) è stato invitato mercoledì al Pentagono a Washington per discutere la situazione della sicurezza in Europa e l’attuazione della NATO svedese con il Segretario alla Difesa Lloyd Austin.

Una delle questioni prioritarie da parte svedese che è stata discussa è stata il tipo di supporto che gli Stati Uniti avrebbero potuto aspettare prima che la Svezia entrasse a far parte della NATO e fosse coperta dalla protezione congiunta dell’alleanza.

– Poi abbiamo discusso insieme della presenza navale, aerea, militare e della gestione delle minacce informatiche. Ecco un piano di attività ed esercizi mentre si mette nell’area grigia. Ed è molto importante per noi che sia così, perché se questo è il caso in cui la parte russa intende prendere qualcosa di negativo, abbiamo “supporto” in senso positivo, afferma Hultqvist.

Trinidad e Tobago: questo significa che vedremo una tale presenza militare nel prossimo futuro?

– Sì, sarà così.

‘Incoerenza nella valutazione’

Tuttavia, queste non sono garanzie di sicurezza che si applicano ai membri a pieno titolo della NATO.

– Le garanzie della NATO si basano su una pianificazione difensiva in cui si fa parte della difesa collettiva, non lo stiamo facendo al momento, ma siamo nel periodo della zona grigia. Ma il fatto che gli USA, la Gran Bretagna e altri paesi lo affermino chiaramente è ancora un modo per dimostrare che abbiamo un “supporto” se succede qualcosa. Questi preparativi concreti che ora si stanno compiendo sono un’ulteriore prova della sua gravità e pericolosità.

Secondo Hultqvist, l’incontro con Lloyd Austin è stato caratterizzato dall’unanimità sulle grandi questioni.

– Abbiamo una visione comune dello sviluppo in Russia, che vediamo chiaramente come una società autoritaria e totalitaria, contraria all’Europa democratica – e questa è la base, è collegata alla lotta dei valori.

READ  L'ex capo della Volkswagen dovrebbe pagare miliardi di danni

C’è anche consenso sull’importanza del sostegno all’Ucraina, afferma Holtqvist, e afferma che si sta preparando un ulteriore sostegno dalla Svezia.

– Ma dobbiamo tornare a quel punto.

Le obiezioni della Turchia

Tra i due ministri della Difesa è stata anche sollevata la questione dell’opposizione della Turchia alla richiesta della Nato di Svezia e Finlandia. Ma Hultqvist non vuole approfondire come gli Stati Uniti possono aiutare.

– Non posso dirvi cosa abbiamo detto su questo punto, ma la nostra ambizione è cercare di risolvere questa situazione attraverso il dialogo. Vogliamo gestirlo il più rapidamente possibile, afferma Hultqvist.

Prima dell’incontro con Austin, Hultqvist ha incontrato membri della Camera e del Senato – e l’impressione generale è che ci sia “ampio e ampio sostegno” per la candidatura della Svezia alla NATO.

– Vogliono che questo venga deciso nel sistema americano il più rapidamente possibile. Mi rendo anche conto che sono disposti a spingere da direzioni diverse affinché ciò avvenga, ha detto Hultqvist a TT.

Il segretario alla Difesa Peter Holtqvist (S) con il suo omologo statunitense Lloyd Austin fuori dal Pentagono a Washington. Foto: Alex Brandon/AP/TT

Le bandiere di Svezia e Stati Uniti sono apparse sulla torta durante l'incontro di mercoledì al Pentagono.

Le bandiere di Svezia e Stati Uniti sono apparse sulla torta durante l’incontro di mercoledì al Pentagono. Foto: Alex Brandon/AP/TT