TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Hammarby ha sconfitto Haken in Coppa di Svezia

Hammarby ha sorvolato Hacken.

Ora Gibbie Andersen sa chi vorrebbe affrontare nei quarti di finale.

– Allora prendo Bluvet!

Bajen è ulteriormente in Coppa di Svezia dopo aver schiacciato Häcken. Gli ospiti partono leggeri ma poi Hammarby prende il controllo del primo tempo e poi non molla.

– Io sono deluso. Abbiamo iniziato bene ma poi abbiamo lasciato e dato ad Hamrabi tutto il vantaggio. Rinunciamo a obiettivi molto semplici. Siamo andati troppo oltre e abbiamo perso tutti i duelli, sospira Evin Hovland di Häcken.

Bojanic: “Non importa”.

Dopo 38 minuti, Darijan Bojanic ha inviato il calcio d’angolo a Alejandro Villarreal, che ha colpito di testa un potente colpo di testa in rete. Alla fine, la palla ha superato (con un solo tocco?) Peter Abrahamson.

Hammarby non ha impiegato molto per estendere il vantaggio. Pagen cambia rapidamente e Bessara riesce a mettere Netter nelle profondità. Astret Selmani ha colpito un duro palla bassa contro Gustav Ludwigson. Franklin Tibow, tuttavia, ha avuto prima, ma non meglio del suo giro di 0-2 dietro il suo portiere.

A un’ora dall’inizio della partita, dopo un grave infortunio a Pie Traore, arriva anche il gol del 3-0. Mikael Rygaard non ha tenuto traccia di ciò che lo circondava e Jeppe Andersen ha rubato la palla. Dopo un elegante abbinamento con Astret Selmani, il danese è riuscito a trasformarlo in una porta aperta.

Ottieni il vantaggio della patria

Björn Poulsen ha poi concluso l’esultanza di Baggen segnando il gol del 4-0 ai supplementari.

READ  Jonna Sundling apre per tre miglia e poi lo è

– È stato bello oggi. Ne sappiamo di più ma è stato stabile 4-0 e abbiamo mantenuto la porta inviolata. Bene! Häcken è una squadra forte, ma gli stiamo rendendo le cose difficili, dice Darjian Boyanic.

Tre vittorie consecutive e un’impressionante differenza reti significano che Hammarby potrebbe avere un vantaggio in casa nei quarti di finale.

Chi vuoi affrontare nei quarti di finale?

– Non so chi potrebbe essere? Gibbie Andersen risponde.

IFK Gutenberg, IFK Norrköping, Djurgården sono tre squadre che potrebbero esserlo?

Allora Andersen non esita ma risponde alla velocità della luce.

– Sì… allora prendo il Bluffet!

Vuole incontrare Gutenberg

Il debole Goteborg dell’IFK ha vacillato nei quarti di finale dopo 2-2 in casa contro il Mjällby nell’ultima partita del girone, e non è irragionevole per Andersen indicare Blåvitt come uno dei contendenti più facili.

Perché buffet?

– Abbiamo battuto 2-0 l’IFK Gothenburg nella partita di allenamento a Marbella. Giochiamo in casa, quindi abbiamo davvero un buon feeling con tutti quelli che incontriamo, dice con un sorriso storto.

Sei un favorito in casa a prescindere dall’opposizione?

– Probabilmente dipende comunque da chi incontriamo. Ma contro molti, i candidati a casa siamo noi. Allo stesso tempo, ci sono spesso sorprese nel gioco dei trofei.

All’inizio del secondo tempo, Benny Traore di Haken si è rotto una gamba.

Inserito:

Sportbladet – Allsvenskan

Iscriviti alla newsletter su Allsvenskan: record, rapporti, interviste, recensioni e valutazioni.