TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Guidetti paragona il lavoro televisivo a un filtro: l'HD

Guidetti paragona il lavoro televisivo a un filtro: l'HD

Quando a maggio John Guidetti è stato presentato come uno degli esperti di SVT nello studio di Stoccolma durante il Campionato Europeo di calcio in Germania, ha fatto notizia.

Da parte dei tifosi dell'AIK, le critiche sono state poi rivolte al 32enne attaccante, che non giocava una partita dallo scorso agosto per problemi di infortunio. Alcuni consideravano incompatibile essere un esperto televisivo e contemporaneamente cercare di riprendersi da un grave infortunio.

Domenica Guidetti ha giocato la sua prima partita nella massima serie svedese in undici mesi, entrando in campo al termine della sconfitta interna contro il Kalmar FF (1-2). Cinque giorni dopo la sua ultima apparizione in televisione, martedì, durante la trasmissione della SVT degli ottavi di finale europei tra Austria e Turchia.

Questa settimana, l'editorialista sportivo dell'Aftonbladet Markus Livbe ha descritto Guidetti come un “colpo di fortuna” come esperto televisivo, ed è stato elogiato sui social media. Lo stesso Guidetti ritiene di aver ricevuto critiche ed elogi per i suoi sforzi televisivi.

– Non lo so. Sono sicuro che mi sento sempre male, prova a spulciare. “Sono un po' come quello scolapasta in cui butti la pasta: basta togliere l'acqua e lasciare la pasta”, ha detto incontrando i media dopo il ritorno della Premier League svedese.

Mercoledì, nella trasmissione della semifinale degli Europei tra Olanda e Inghilterra, Guidetti trasmetterà il suo ultimo torneo per questa volta.

-Sono molto grato per le belle parole che ho ricevuto, sicuramente. Certamente non ha tolto, ma ha dato energia.