TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gli astronomi trovano l'acqua dove si formano nuovi pianeti

Gli astronomi trovano l'acqua dove si formano nuovi pianeti




Un gruppo di ricerca internazionale ha scoperto vapore acqueo attorno a una giovane stella simile al Sole, proprio nelle regioni in cui i pianeti potrebbero ora formarsi. Lo studio dei ricercatori mostra come l'acqua possa influenzare l'evoluzione di un sistema planetario, proprio come avvenne nel nostro sistema solare diversi miliardi di anni fa. Questa scoperta è stata resa possibile grazie agli strumenti sviluppati, tra gli altri, a Chalmers.

Lo studio pubblicato oggi in Astronomia della naturaRivela che la stella HL Towery È circondato da almeno tre volte la quantità di acqua presente in tutti gli oceani della Terra. Il vapore acqueo si trova all'interno del disco di gas e polvere che circonda la stella. HL Tauri ha solo un milione di anni e si trova a 450 anni luce dalla Terra nella costellazione del Toro.

I risultati dei ricercatori indicano aree in cui il vapore acqueo potrebbe influenzare la composizione chimica dei pianeti che potrebbero formarsi attorno alla stella. I granelli di polvere nel disco formano i semi della formazione dei pianeti, scontrandosi e aggregandosi per formare oggetti più grandi in orbita attorno alla stella. Gli astronomi ritengono che le particelle di polvere si uniscano meglio nelle aree in cui l’atmosfera è abbastanza fredda da congelare l’acqua, un luogo ideale per la formazione dei pianeti.

In precedenza, non era stato possibile mappare come l’acqua viene distribuita in un disco stabile e freddo di gas e polvere attorno a una stella giovane, il tipo di disco che fornisce le migliori condizioni per la formazione di pianeti attorno alle stelle. Ma ora è possibile farlo utilizzando un super telescopio Alma In Cile.

READ  Surriscaldamento iPhone 15: Apple accusa i bug nelle app

Le nuove osservazioni sono state effettuate utilizzando ricevitori radio per due diverse bande di frequenza: Banda 5 e 7. Il ricevitore ALMA in banda 5 è stato sviluppato presso l'Osservatorio spaziale Onsala a Chalmers, con il contributo dell'Osservatorio Europeo Australe (ESO).

ALMA è l'unica struttura al mondo in grado di monitorare la distribuzione dell'acqua in un disco freddo di formazione planetaria, afferma Wouter Flemmings, professore di radioastronomia alla Chalmers e coautore dello studio. Grazie ai suoi ricevitori di Banda 5, ALMA può ora osservare in una nuova gamma di frequenze, con l'obiettivo principale di rilevare e fotografare con precisione l'acqua nella nostra parte dell'universo.

Didascalia:
Un gruppo di ricerca internazionale ha identificato il vapore acqueo in un disco di gas e polvere attorno a una giovane stella, in particolare nelle regioni in cui potrebbero formarsi i pianeti. Le aree blu nell'immagine mostrano il vapore acqueo, nelle nuove osservazioni effettuate con il telescopio ALMA. Vicino al centro del disco e alla giovane stella, il gas è più caldo e luminoso. Le aree in rosso sono state precedentemente osservate con ALMA e mostrano la distribuzione della polvere attorno alla stella.
Foto: ALMA (ESO/NAOJ/NRAO)/S. Facchini et al.

Collegamenti:

Per ulteriori informazioni contattare:

  • Robert Cumming, astronomo e corrispondente, Osservatorio spaziale Onsala a Chalmers, 070-493 31 14, [email protected]
  • Wouter Flemmings, Professore di Radioastronomia, Chalmers, 031-772 63 54, [email protected]

Entrambe le persone nel contatto parlano inglese e anche Robert Cumming parla inglese. A Chalmers disponiamo di studi per podcast e attrezzature cinematografiche in loco e possiamo fornire assistenza con richieste di interviste televisive, radiofoniche o podcast.



Joanna Wilde
Contatta la stampa
031-772 2029
[email protected]

READ  OnePlus 9 Pro riduce le prestazioni in molte applicazioni

________________

Università della Tecnologia di Chalmers A Göteborg fai ricerca e insegni tecnologia e scienze naturali ad alto livello internazionale. L'università impiega 3.100 dipendenti e 10.000 studenti e forma ingegneri, architetti e ufficiali della marina.

Con l'eccellenza scientifica come fondamento, Chalmers sviluppa efficienza e soluzioni tecniche per un mondo sostenibile. Attraverso l’impegno globale e lo spirito imprenditoriale, creiamo una forza innovativa, in stretta collaborazione con il resto della società.

Chalmers è stata fondata nel 1829 e ancora oggi porta con sé lo stesso motto: “Avances – Avanti”.

È consentito scaricare, distribuire e utilizzare le immagini e le illustrazioni allegate, salvo diversa indicazione, per pubblicazioni relative ai comunicati stampa di Chalmers a condizione che Chalmers e il fotografo/illustratore siano accreditati come autori, ove applicabile. Il materiale può essere ritagliato e modificato per adattare la forma di pubblicazione, ma il materiale originale non può essere riformulato in modo da alterarne il significato originale. Il materiale è destinato ad uso editoriale. Non è consentito l'uso commerciale nell'ambito della commercializzazione di beni e servizi.

Vogliamo nominare Chalmers, i nostri fotografi e illustratori in relazione alla pubblicazione, ove possibile, secondo il seguente modulo:

  • immagine: Nome Cognome della Chalmers University of Technology
  • Grafica/illustrazione: Nome Cognome della Chalmers University of Technology

tag: