TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Gediti si dimette presto, ma spera di giocare la prossima partita dell’Allsvenskan: “Non sono preoccupato per l’infortunio stesso”

Prima Jon Guidetti era in squadra contro l’IFK Norrköping, ma poi è rimasto a casa. Poi ha iniziato contro Slovako e contro Hammarby. Ma nel derby di domenica ha dovuto dimettersi dopo soli 27 minuti.

– È stata dura e non c’era molto tempo per riprendersi dai muscoli posteriori della coscia. Niente è spento o richiede molto tempo per guarire, ma lo disturbo ancora quando non lo lascio riposare. Ho fatto una radiografia prima della partita contro il Norrköping e poi abbiamo trovato del liquido gonfio. Sarei dovuto già andare a Norrköping, ma poi ci è stato permesso di restare a casa. Poi abbiamo colto l’occasione contro Slovacko. E così ora ho provato contro Bajin. Ma ha detto a Fotbollskanalen che è una partita e poi c’è una partita il giorno successivo ed è così che continua.

È difficile non essere in grado di rendere giustizia?
– Ecco come mi sento. Avrei potuto giocare e forse fare bene, ma questo non rende giustizia a me o alla squadra. Questo è stato uno di quei giochi in cui devi prendere ogni quadrato e ogni round difensivo. Se ti senti come se qualcuno ti stesse pugnalando il tendine del ginocchio con un coltello ogni volta che vai a correre, prendilo.

E mercoledì, l’AIK gioca la prossima partita, poi Hudiksvall aspetta in coppa. Forse a Goody manca? Ma la prossima partita di Allsvenskan sarà domenica contro il Sundsvall.

Cosa ne pensi ora, hai bisogno di un riposo più lungo?
No, tre giorni sono sufficienti. Se ho tre o quattro giorni in cui posso prendermela comoda e poi costruirlo con la riabilitazione, probabilmente funzionerà. Non sono preoccupato per il danno in sé. Il problema era che c’era una partita in corso ogni tre giorni.

READ  Il Napoli è il prossimo tassello del puzzle in Premier League? È stato riferito che è stato contattato

Prima che Gediti uscisse contro Hammarby, aveva portato l’AEK in vantaggio per 1-0 dopo un ottimo finale.

– È stato carino. Ma è triste non ottenere tre punti quando sei in cima due volte. Ma penso che Bagen sia molto soddisfatto del risultato, dice.