TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Frida Carlsen furiosa con l’ispettore antidoping dopo la gara fallita – William Boroma eliminato dopo aver abbattuto il francese – Sport – svenska.yle.fi

Il vantaggio complessivo di Frida Carlsen si è notevolmente ridotto e il Tour de Ski di William Boroma è stato spazzato via dopo una severa penalità di tempo. La giornata sprint della coppia di sci svedesi si è rivelata un incubo.

Per Boroma le cose stavano già andando male nelle qualifiche sprint.

Il bastone dello svedese è uscito oltre il traguardo. Boroma ha avuto un momento forte ed è diventato 18esimo uomo.

Una volta in calore è miserabile.

Lì, Boroma rappresentava un promettente cambio di rotta. Dietro di lui, Jules Chappas è andato in picchiata e il francese si è arreso subito.

– Ha distrutto i miei sci. Non posso fare niente, gli disse Sabbas NRK

– Non voglio parlare con lui. Tutto quello che voglio è lavarlo e metterlo per ultimo.

Tempo pesante di penalità dopo doppia ammonizione

I francesi avrebbero ragione. In primo luogo, Boroma ha ricevuto un’ammonizione ed è stato piazzato ultimo nella manche.

– L’ho calpestato un po’ più forte. Ho guardato indietro e sembrava verde, ma era una grande scommessa. “Ho subito capito che era troppo al confine”, ha commentato lo svedese Esprimere.

Dopo aver pattinato uno sprint che è andato in stile classico, ha presto ricevuto un altro avvertimento. Due ammonizioni hanno significato la squalifica, ma Boroma ha ricevuto invece una penalità di tre minuti per continuare il tour.

Boroma è scivolato dal settimo al 35esimo posto nella rosa dei candidati, uno che avrebbe distrutto tutte le possibilità di successo in tournée. Dopo il verdetto, la Svezia ha boicottato i media.

READ  Ho avuto un viaggio molto piacevole al Conservatorio

– Riteniamo che sia molto difficile per noi presentare ricorso ora. Ha preso diversi pattini e poi purtroppo ha guardato a sinistra, non ha visto Chappas, ha cambiato corsia e purtroppo l’ha buttato a terra.

– Questi sono errori che non possono essere ignorati, afferma l’allenatore Anders Hagberg SVT

Carlson ha risposto ai test antidroga

Anche la fidanzata di Boroma, Frida Carlson, ha avuto una brutta giornata di lavoro. Carlsson è in testa alla classifica generale, ma con un margine nettamente inferiore rispetto a prima dopo uno sprint debole.

Carlson è stato eliminato in un quarto di finale dominato da Krista Pharmakoski. La classifica finale della Svezia era 16°.

– Ho fatto un piccolo ostacolo nell’ultima curva prima di correre in discesa. Poi perdo la schiena di Krista e non ottengo “metà” prima del traguardo. È lì che si decide, ha detto Carlson Giornale della sera.

Mentre Carlson aspettava sulla linea di porta per scoprire se il suo tempo sarebbe continuato, stava per sottoporsi a un test antidoping. La faceva arrabbiare.

– Questa è la sesta volta che mi metti alla prova, ha gridato Carlson, secondo TV6.

– Forse è perché guido io, e allora va bene. Questo è il loro lavoro, pensò più tardi ad Aftonbladet.

Allo stesso tempo, il secondo classificato assoluto Dril Utnes Weng è arrivato secondo nello sprint dietro la sorella gemella Lota Utnes Weng.

Il norvegese è riuscito a dimezzare le distanze su Carlsen. Il margine è ora di 41 secondi, un minuto e dieci secondi dal terzo posto di Pharmakoski.