TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Finirà in prigione

I documenti segreti trovati a Mar-a-Lago potrebbero essere la rovina di Trump.

Almeno questo è quello che pensa il suo ex avvocato Ty Cobbs.

– Sì, penso che finirà in prigione, dice Cnn.

L’anno scorso, l’FBI ha fatto irruzione nella lussuosa residenza Mar-a-Lago di Donald Trump in Florida, dove sono stati trovati migliaia di documenti e foto del governo.

Tra le altre cose informazioni classificate sulla capacità di armi nucleari delle forze armate straniere, secondo Washington Post.

I documenti sono stati trovati nell'abitazione dell'ex presidente nell'agosto dello scorso anno.
I documenti sono stati trovati nell’abitazione dell’ex presidente nell’agosto dello scorso anno.

Di recente, gli archivi nazionali degli Stati Uniti hanno anche trovato documenti che dimostrano che l’ex presidente sapeva di non essere autorizzato a portare a casa le informazioni, secondo la CNN.

“Cotta con la ricerca della casa”

Ty Cobb, l’avvocato di Trump durante i suoi primi due anni alla Casa Bianca, ritiene che le prove porteranno a una condanna.

Tutto ciò che il procuratore generale deve dimostrare è che Trump ha trasmesso questi documenti. Dice che le false affermazioni sue e del suo avvocato di non avere i documenti riservati sono state annullate in relazione alla perquisizione.

L'ex consigliere della Casa Bianca Ty Cobb.
L’ex consigliere della Casa Bianca Ty Cobb.

Quando a Cobb è stato chiesto se sarebbe finito dietro le sbarre:

– Sì, penso che finirà in prigione per questo.

Trump è attualmente in una situazione difficile con i suoi consulenti legali, scrive Trump Newssettimana.

Arriva l’accusa.

Tra le indagini in corso contro di lui, i suoi avvocati attuali ed ex si sono espressi contro di lui o hanno lasciato la sua squadra.

READ  I raggi X mostrano: il faraone Amenhotep di 3.500 anni ha denti insolitamente buoni

L’ex procuratore federale Glenn Kirshner vede segni che gli avvocati dell’ex presidente sono preoccupati per la situazione.

Molti degli avvocati di Trump, attuali ed ex, stanno inviando gli stessi segnali: sta arrivando un’accusa, dice sul suo podcast.