TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Expolis riceve poco più di 22 anni di carcere per la morte di Floyd

L’avvocato di Expolis ha affermato che l’uccisione di George Floyd è stata “meglio descritta come un errore in buona fede”. Pertanto, secondo la difesa, non dovrebbe essere giudicato severamente.

Derek Chauvin, che non ha testimoniato al processo, ha testimoniato prima che fosse annunciato il verdetto. Chauvin ha affermato che a causa di “ulteriori problemi legali” non è stato in grado di rilasciare una dichiarazione completa.

“Ma vorrei esprimere le mie condoglianze alla famiglia Floyd”, ha detto Chauvin, rivolgendosi ai parenti del defunto George Floyd in aula.

Ma il giudice Peter Cahill ha detto quando ha annunciato il verdetto venerdì sera che le emozioni non erano dietro la condanna a 22,5 anni.

Allo stesso tempo, vorrei riconoscere l’incredibilmente profonda tristezza delle vittime, dice Cahill e aggiunge: Inoltre non parto dalle opinioni del pubblico né cerco di inviare un messaggio. Non è compito del giudice.

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dichiarato di non conoscere tutti i dettagli del caso, ma ha affermato che la sentenza “sembra ragionevole”.

Potrebbe avere più di 40 anni

I pubblici ministeri avevano chiesto 30 anni di carcere, una condanna che hanno descritto come appropriata dato come le azioni di Chauvin hanno colpito “la vittima, la famiglia della vittima e la società”. Può essere punito solo per la più grave delle tre accuse di abbandono di lui-like per cui è stato condannato, (in inglese omicidio di secondo grado) che comporta una pena massima di 40 anni di carcere.

Ma dopo che il caso del debito è stato deciso all’inizio di quest’anno, Peter Cahill ha dichiarato che c’erano quattro “fattori aggravanti” – il che significa che Chauvin potrebbe teoricamente essere condannato a una condanna più pesante di quella.

READ  Debutto nell'attacco del Campionato mondiale di hockey su ghiaccio 2021 di Tre Kronor

Questi fattori sono che la polizia ha poi agito di fronte ai bambini, che l’atto è stato “crudelmente studiato”, che ha agito come parte di un gruppo e che ha offeso la fiducia del pubblico come agente di polizia, secondo il giudice.

L’avvocato che rappresentava la famiglia di George Floyd, Ben Crump, continua ad applaudire la condanna a 22,5 anni.

“Questa sentenza storica porta la famiglia Floyd e la nazione un passo avanti verso la ripresa, offrendo un risultato e chiedendo responsabilità”, ha scritto su Twitter.

Rilasciato in precedenza in conformità con la pratica

È improbabile che Derek Chauvin trascorra più di 15 dei suoi 22,5 anni dietro le sbarre, secondo la CNN, in base alla pratica del Minnesota in cui un terzo di una pena può essere scontata dopo una buona condotta. Si stima quindi che Derek Chauvin avesse 60 anni al momento del suo rilascio.

L’avvocato di Chauvin in precedenza ha affermato che, indipendentemente dall’esito, faranno ricorso contro la sentenza. Secondo Chauvin e il suo avvocato, la giuria non era imparziale, hanno scritto in una richiesta di essere nuovamente processati. Tale richiesta è stata respinta il giorno prima della sentenza.

proteste su larga scala

Derek Chauvin è stato condannato alla fine di aprile dopo un processo appassionato e ricco di testimonianze sugli eventi del 25 maggio dello scorso anno.

Fu allora che Chauvin e i suoi colleghi intervennero contro Floyd, sospettato di aver tentato di acquistare sigarette con valuta contraffatta. Lo hanno ammanettato e hanno cercato di portarlo alla macchina della polizia, ma ha resistito. È così che Floyd è finito con lo stomaco in subbuglio sul pavimento, con il ginocchio di Chauvin sul collo.

READ  Matematica Elfvendal ha firmato per il club di Serie B Parma.

Gli astanti hanno filmato l’intervento, comprese le ripetute suppliche di George Floyd di non respirare.

La registrazione con videocamera portatile si è diffusa rapidamente negli Stati Uniti e nel mondo e ha provocato proteste mai viste nel movimento per i diritti civili degli anni ’60. Persone di diversa razza e provenienza hanno protestato contro la discriminazione e la violenza giudiziaria contro le minoranze.

Preparazione per un processo federale

A maggio, Chauvin è stato anche processato a livello federale per aver negato a George Floyd i suoi diritti civili. Il sistema federale differisce da quello statale, il che in teoria significa che un’ulteriore pena potrebbe essere aggiunta all’attuale pena detentiva di 22,5 anni di Chauvin.

La galleria si trova ora in uno stabilimento a Stillwater, nel Minnesota orientale. Lì è tenuto separato dagli altri prigionieri per la sua sicurezza, secondo il canale di notizie CNN.

Anche tre colleghi di Derek Chauvin sono stati accusati dell’intervento mortale contro George Floyd. Il loro processo è previsto per agosto.

Dimostrazioni contro la violenza della polizia contro i neri a Brooklyn, New York, all’inizio di questa primavera. Foto: Brittainy Newman/AP/TT

George Floyd Square a Minneapolis, Minnesota.

George Floyd Square a Minneapolis, Minnesota. Foto: Christian Monterrosa/AP/TT

Fatti: anche George Floyd

La sera del 25 maggio 2020, la polizia ha arrestato il 46enne George Floyd a Minneapolis, Minnesota, dopo che un impiegato del negozio lo aveva accusato di aver tentato di acquistare sigarette con valuta contraffatta del valore di 20 dollari.

Le mani di Floyd erano legate, ma quando la polizia ha cercato di farlo salire in macchina, ha resistito ed è finito a terra con la faccia per strada.

I passanti hanno filmato l’agente di polizia Derek Chauvin mentre metteva il ginocchio sulla testa e sul collo di Floyd per 9 minuti. Nel video, puoi sentire come Floyd dice più di 20 volte che non riesce a respirare prima che il suo corpo diventi floscio.

La morte di Floyd in ospedale è stata annunciata poco dopo.