TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Entrambi hanno l’Asperger, quindi Anne e Boo hanno…

Entrambi sono andati al muro in tournée perché si sono sposati per cercare di leggere correttamente i codici e lavorare nella vita pratica e nei contesti sociali. Ma uno di fronte all’altro, Anne e Boss Johnson potrebbero sempre abbassare la guardia ed evitare di sentirsi come se stessero giocando.
Foto: Bo Johnson


Ognuno ha la sua stanza – e una comunicazione molto chiara senza messaggi impliciti.

Questi sono due dei trucchi che hanno tenuto insieme Ann e Boss Johnson, entrambi affetti dalla sindrome di Asperger, per quasi 50 anni.

A volte ho voglia di sbarazzarmi di Bosse, devo ammetterlo, perché può essere molto introverso. Ma ci sentiamo incredibilmente sicuri nella nostra capacità di essere completamente noi stessi uno di fronte all’altro e di non dover nasconderci e di aver sempre trovato la nostra strada l’uno per l’altro, dice Ann.

È martedì mattina e la coppia sposata Ann e Boss Johnson, rispettivamente di 63 e 65 anni, stanno pulendo il tavolo della cucina nell’appartamento di quattro stanze a Valentuna, a nord di Stoccolma. Mangiano la stessa cosa a colazione e pranzo tutti i giorni. Boss, che si è appena ritirato dal suo lavoro di ingegnere informatico, vuole un panino duro e morbido con un milkshake e cereali per iniziare la giornata e porta un uovo e due panini per pranzo. Anne, che è in congedo per malattia dal suo lavoro a Folkbokföringen per esaurimento, preferisce un panino a colazione e lo ripete a metà giornata.