TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Elenco: 6 nuove leggi all'inizio del 2024

Elenco: 6 nuove leggi all'inizio del 2024

Nuove regole sulla rendicontazione di sostenibilità

Il Parlamento svedese (Riksdag) ha approvato nuove regole per il reporting di sostenibilità che entreranno in vigore il 1° luglio 2024. Queste regole rafforzano i requisiti per fornire informazioni alle aziende, inclusa la rendicontazione sulla catena del valore e sulle emissioni di gas serra. Sempre più aziende, comprese le PMI quotate, sono ora tenute a presentare rapporti di sostenibilità affinché vengano esaminati da un revisore accreditato.

Le regole verranno introdotte in fasi, a partire dagli anni fiscali che iniziano dopo giugno 2024. Per le aziende il cui anno solare è l’anno fiscale, ciò significa che il primo reporting di sostenibilità si applica al 2025.

Entrata in vigore: 1 luglio 2024.

Le tariffe per l'energia elettrica in standby sono state aumentate del 130%.

Le tariffe per l'energia elettrica in standby vengono pagate annualmente dai proprietari della rete all'Autorità svedese per la sicurezza elettrica in base al numero di punti di prelievo. Prima del 2018, l’imposta veniva tagliata in modo significativo per gestire il surplus, ma da allora i costi hanno superato le entrate, portando ad un deficit. Per ripristinare l’equilibrio entro il 2028, le tariffe verranno ora aumentate di circa il 130%, a 90 corone svedesi per punto di presa a bassa tensione e 4.897 corone svedesi per punto di presa ad alta tensione a partire dal 2024.

Entrata in vigore: 1 luglio 2024.

Nuovi valori limite per le biomasse secondo ETS

Il governo ha deciso di apportare modifiche normative per introdurre nuovi valori limite per la biomassa nel sistema di scambio delle quote di emissione dell’Unione europea (EU ETS). A partire dal 1° gennaio 2026, gli impianti che utilizzano più del 95% di biomassa non saranno coperti dalla direttiva e non riceveranno alcun diritto di emissione. In precedenza, gli impianti che utilizzavano solo biomassa non erano inclusi nel sistema EU ETS. Tuttavia, sono stati inclusi alcuni impianti svedesi più piccoli che utilizzano solo biomassa e sono collegati alla rete di teleriscaldamento tramite un “abbonamento”. Questa regola scade il 31 dicembre 2025.

READ  Esperto di attacco downgrade Coop: 'Esplode l'estorsione anti-frammentazione'

Entrata in vigore: 1 luglio 2024.

Nuove regole per la qualità dell'aria

Le modifiche alla regolamentazione della qualità dell’aria mirano a semplificare il lavoro con i programmi di azione sull’aria e a introdurre un nuovo documento di pianificazione, la strategia di prevenzione della qualità dell’aria. L'EPA può ora indicare direttamente quale comune svilupperà un programma d'azione in caso di superamento dello standard di qualità ambientale, senza presentare una relazione iniziale al consiglio distrettuale. Esiste anche l'obbligo di riferire sul lavoro svolto con i programmi d'azione all'Agenzia svedese per la protezione ambientale, che può segnalare al governo i programmi incompleti. Se un inquinante atmosferico supera la soglia di valutazione superiore, il comune deve sviluppare una strategia di prevenzione della qualità dell'aria.

Data di entrata in vigore: 2 luglio 2024.

Un processo più chiaro per l’approvazione delle reti elettriche

Quando si valuta l'idoneità di un carattere all'interno della rete in franchising di un carattere, è necessario prendere in considerazione solo alcuni aspetti specifici. Il governo può emanare regolamenti sulla scelta della tecnologia tra linee aeree e cavi terrestri o sottomarini per chiarire l'esame delle autorizzazioni. Sono esenti dal divieto la costruzione e la manutenzione degli elettrodotti in concessione di rete all'interno delle zone critiche ambientali generali e di protezione costiera.

Entrata in vigore: 1 luglio 2024.

Ispezione franchising senza autorizzazione Natura 2000

Per concedere una concessione di trasformazione non è necessario un permesso Natura 2000. Le modifiche rendono lo screening delle concessioni più efficiente e soddisfano al tempo stesso i requisiti dell’UE per una valutazione completa dell’impatto su habitat e specie nelle aree Natura 2000.

Entrata in vigore: 1 luglio 2024.