TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Due dosi del vaccino fanno bene agli anticorpi respiratori

I ricercatori del Karolinska Institutet hanno misurato i livelli di anticorpi nel sangue e nelle vie aeree di quasi 170 persone, durante e dopo il decorso della malattia da COVID-19 e dopo la vaccinazione. Lo studio è stato presentato sulla rivista medica JCI Insight.

È insolito misurare i livelli di anticorpi nelle vie aeree, poiché è molto difficile raccogliere campioni lì.

Dove entra il virus?

Nello studio Karolinska sono stati utilizzati sia bastoncini nel naso che un sottile tubo di plastica nella gola.

Pensiamo che sia importante guardare lì per capire come appare la nostra difesa quando il virus entra nel corpo, afferma Anna Smid-Sorensen, professoressa associata e leader del gruppo di ricerca presso Karolinska.

Chiunque sia infetto dal virus COVID-19 riceve anticorpi contro la malattia, nel sangue o nelle vie aeree.

Quindi gli anticorpi nelle vie aeree scompaiono molto rapidamente, afferma Smed-Sorensen.

Quando vieni vaccinato, i livelli di anticorpi aumentano di nuovo, sia nel sangue che nelle vie aeree.

In molti casi, ci saranno livelli più alti nelle vie aeree rispetto a quelli che avevano le persone quando erano malate, afferma Anna Smid-Sørensen.

non chiaro

Una conclusione da ciò è che la seconda dose del vaccino è importante per evitare di ammalarsi di nuovo e diffondere il virus.

Tuttavia, le persone che sono state vaccinate ma non hanno il COVID-19 hanno livelli significativamente più bassi di anticorpi nelle vie aeree.

I livelli di anticorpi nel sangue sono stati ben studiati. Sono aumentati dopo la vaccinazione prevista. Ma non era chiaro nemmeno che i livelli nelle vie aeree sarebbero aumentati.

– Avevamo sperato che sarebbe stato così, ma non ne eravamo sicuri, afferma Anna Smed-Sorensen.

READ  Da: Cina senza malaria | GP

Per quanto tempo gli anticorpi rimangono nelle vie aeree non è chiaro.

– Stiamo provando a guardarlo ora, dice Smed Sorensen.

Le cellule B sono più importanti

Tuttavia, la domanda è quanto sia importante avere un livello elevato di anticorpi nelle vie aeree.

– Non sempre abbiamo un alto livello di anticorpi contro tutto, come sottolinea Anna Smed-Sørensen.

Ancora più importante è avere cellule a vita lunga, chiamate cellule B, che possono produrre anticorpi e iniziare rapidamente quando si ottiene il virus o il vaccino.

Le cellule B si trovano nel sangue. I ricercatori ne hanno trovato poco nelle vie aeree. Una possibile ragione potrebbe essere che le cellule B rimangono nei tessuti della gola e del naso, piuttosto che accompagnare il campione.

Tuttavia, si ritiene che la presenza di anticorpi chiari e presenti nelle vie aeree sia particolarmente importante per le persone particolarmente sensibili al virus Covid-19, come gli anziani o le persone che per qualche motivo hanno un sistema immunitario indebolito.

Vaccino per il naso?

Anna Smid Sorensen ritiene che a lungo termine potrebbe esserci un vaccino contro il coronavirus somministrato per via nasale.

È un modo per ottenere più anticorpi nelle vie aeree. È stata discussa come una strategia complementare.

Allora forse ti farai un vaccino nel braccio, poi il numero due attraverso il naso, dice Anna Smed-Sörensen.

Fatti: anticorpi

Gli anticorpi sono proteine ​​prodotte dal sistema immunitario dell’organismo che hanno il compito di combattere le sostanze estranee all’organismo.

Un altro nome per gli anticorpi è l’immunoglobulina.

La produzione di anticorpi di solito inizia se il corpo ha un’infezione o dopo la vaccinazione.

READ  Lo studio suggerisce vantaggi in termini di sopravvivenza con i soccorritori tramite SMS

Quando gli anticorpi reagiscono a sostanze estranee al corpo, spesso si innescano reazioni difensive nel sistema immunitario.