TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Djokovic ha distribuito trofei nonostante i test positivi



Novak Djokovic rimane bloccato in un hotel di quarantena a Melbourne, in Australia.  Galleria fotografica.


© Lynne Sladky/AP/TT
Novak Djokovic rimane bloccato in un hotel di quarantena a Melbourne, in Australia. Galleria fotografica.

I tour intorno a Novak Djokovic stanno diventando sempre più numerosi.

La star del tennis ha ricevuto un’esenzione medica dall’Australian Open perché è risultato positivo al covid-19 a dicembre, hanno detto i suoi avvocati.

Ma il giorno dopo aver risposto al test, deve aver partecipato a un evento a Belgrado, senza guardarsi la bocca.

Novak Djokovic è ancora detenuto in un hotel di quarantena a Melbourne, in Australia, dopo che il personale di frontiera dell’aeroporto ha cancellato un visto serbo quando è arrivato a Melbourne all’inizio di questa settimana per gli Australian Open. Secondo le autorità e il primo ministro del Paese Scott Morrison, la star del tennis non ha potuto dimostrare di essere completamente vaccinato o di aver ricevuto un’esenzione medica per non aver fatto l’iniezione.

A Djokovic è stata concessa un’esenzione medica per partecipare al Grande Slam dalla Tennis Australian Federation e dal Victoria State Department of Health, ma i funzionari di frontiera hanno ritenuto che non soddisfacesse i requisiti per entrare nel paese.

I cechi sono volati a casa

La giocatrice ceca Renata Vorakova era bloccata nello stesso posto con Djokovic ma è tornata da Melbourne sabato. Si dice che anche un altro tennista senza nome nello stesso posto abbia lasciato il paese. Voracova, come Djokovic, ha chiesto l’esenzione medica a causa di un precedente infortunio, ma non ci sono ragioni sufficienti per un’esenzione dalle regole, secondo il governo australiano.

Novak Djokovic, invece, ha avuto una giornata difficile. Ha presentato ricorso contro l’ordine di espulsione, una causa che è stata aggiornata a lunedì mattina ora locale. Gli avvocati della star mondiale affermano che l’esenzione medica è stata approvata perché Djokovic è risultato positivo al covid-19 a metà dicembre.

“Il primo test PCR positivo per covid è stato registrato il 16 dicembre 2021”, ha scritto la difesa alla corte in appello al rifiuto del visto da parte di Djokovic.

immagini sensibili

Ma se questo è vero, allo stesso tempo ci sono state immagini che hanno messo in difficoltà Novak Djokovic. La Federazione di tennis di Belgrado ha pubblicato sulla sua pagina Facebook le foto che si dice siano state scattate il 17 dicembre, il giorno dopo il risultato positivo del test, in cui Djokovic ha premiato i giovani giocatori serbi per i loro sforzi durante l’anno.

Nelle foto, Djokovic posa con i dipendenti del sindacato e una ventina di giocatori. Nessuno indossa un paradenti.

Si dice anche che diversi media locali abbiano riportato l’evento.

Novak Djokovic ha vinto nove volte gli Australian Open, comprese le ultime tre edizioni del Grande Slam.

READ  Il consiglio di Croneman: l'avanzamento veloce è di Sports Gala