TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Crisi in Ucraina, la Camera Usa approva 40 miliardi di dollari in nuovi aiuti. draghi…

Presidente degli Stati Uniti: Lei è riuscito a unire la NATO e l’UE

“Sei stato un buon amico e il migliore alleato – questa la risposta di Pitton – La cooperazione dell’Italia è importante. Ti lodo fin dall’inizio per i tuoi sforzi per unire Nato e Ue. Un’Ue forte – ha spiegato Biden – nell’interesse del Regno States. Abbiamo molto di cui parlare alla fine dell’incontro.” Non è successo niente.

In vista della visita del Presidente del Consiglio italiano alla Casa Bianca, Biden ha scritto su Twitter: “Questo pomeriggio ospiterò il Primo Ministro italiano Mario Tragi alla Casa Bianca. Non vedo l’ora di riaffermare l’amichevole e forte cooperazione tra i nostri due paesi e di discutere il nostro continuo sostegno all’Ucraina.

L’ultimo faccia a faccia tra i due leader si è svolto durante il vertice del G20 a Roma nell’ottobre dello scorso anno.

Bilaterale è Yellen

Il ministro delle finanze Janet Yellen accompagna Biden in una delegazione alla Casa Bianca per incontrare Tracy. John Einer, Wendy Sherman, allora Sottosegretario di Stato e Primo Assistente Consigliere per la Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti; Sugli affari europei ed eurasiatici, Amanda Slot, direttrice del Consiglio di sicurezza nazionale per l’Europa, e Jonah Bridget, presidente del Consiglio di sicurezza europeo. All’incontro hanno partecipato l’Ambasciatore d’Italia a Washington Mariangela Sofia e il Ministro di Gabinetto Antonio Funcilo, il Consigliere Diplomatico Luigi Matteolo, Luigi de Liverano, Consigliere Militare, Francesco Giovassi, Consigliere Economico, Pavlo Ansondi e la Stampa. , Consulente Informativo.

Documento sull’energia

Fonti diplomatiche indicano il contributo statunitense all’Italia nel medio/lungo termine alla politica di diversificazione energetica perseguita da Roma. Gli stati attualmente forniscono il 10% delle importazioni di GNL all’Italia e il governo vuole aumentare questo volume. Un problema è che l’Italia prevede di aumentare la capacità di ripristino installando due resetter galleggianti, uno dei quali sarà già operativo entro l’inizio del 2023 e l’altro sarà garantito dal ministro dell’Ambiente. Sostituisci Roberto Cingolani.

READ  Per paese: i grandi incendi che sconvolgono l'Europa meridionale