TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Corona in aumento in Europa: il caos minaccia il Natale

C’è una crescente fascia di infezioni che attraversa l’Europa.

Dopo un aumento record del numero di casi in Germania, sono stati avvertiti che i posti in iva potrebbero essere chiusi entro Natale.

– È una vera emergenza in questo momento, afferma il capo virologo Christian Drosten a Berlino.

Infezione trasmessa dal registro Europa Va in un’ampia cintura di Regno Unito a nord-ovest e si sposta obliquamente attraverso le parti centrali verso i paesi situati a sud-est.

La regione nordica e gran parte dell’Europa meridionale hanno recentemente goduto di una posizione relativamente tranquilla.

Mostra la mappa Da Johns Hopkins che mostra i tassi di infezione negli ultimi 14 giorni e che Il Guardian ha aggiunto.

Ma la situazione sta cambiando rapidamente. L’infezione aumenta a nord della cintura in Norvegia e nel sud della Francia. E in tutta Europa, le persone stanno cercando di adattarsi alla situazione traballante.

Il mercoledì ha regalato un’altra giornata da record nel duro periodo autunnale.

unghie dritte in norvegia

Diversi paesi hanno riportato i loro tassi di infezione più alti da quando l’epidemia è emersa all’inizio della scorsa primavera.

Tra questi c’è la Norvegia, dove 2.126 persone sono risultate positive al COVID-19.

– Vediamo che le curve a tutta velocità stanno tendendo al rialzo e nel breve termine influenzeranno gli ospedali e influenzeranno molti altri pazienti, ha detto a NRK Bjørn Guldvog, direttore dell’Autorità sanitaria norvegese.

– Pertanto, è importante rivedere tutte le possibilità delle misure che abbiamo e vedere se possiamo modificarle un po’.

Il nostro secondo vicino, la Danimarca, ha segnalato 3.017 nuovi casi. Nel loro caso, è la quotazione più alta dal 23 dicembre 2020.

READ  L'opposizione mette in guardia contro i colloqui con Lukashenko

Quello che vediamo ora è che l’epidemia continua a crescere allo stesso ritmo delle ultime settimane. Viggo Andreasen, docente di epidemiologia sportiva presso l’Università di Roskilde, afferma che il numero di infezioni dovrebbe essere il doppio in due o tre settimane se non agisci ora.

Anche Slovacchia e Ungheria hanno avuto i tassi di infezione più alti durante l’intera pandemia mercoledì, con rispettivamente 7.055 e 8.434 nuovi casi.

Tuttavia, la situazione in Germania ha ricevuto la massima attenzione. Dopo un periodo di alti tassi di infezione, mercoledì c’è un altro record con 39.676 nuovi casi.

I grafici parlano da soli: il contagio è in aumento in Europa.

Temendo il caos del Natale

Gli esperti ritengono che la curva attuale significhi che si potrebbero raggiungere 100.000 nuove infezioni al giorno entro dieci giorni.

In diverse parti della Germania, l’assistenza sanitaria avverte che i posti nelle unità di terapia intensiva potrebbero esaurirsi entro Natale. Già, molti ospedali di Eva sono così pieni di malattia da Covid che non possono accettare più pazienti.

– In questo momento è una vera emergenza, afferma Christian Drosten, capo virologo all’ospedale Charité di Berlino. buttafuori superiore.

Dice che può aspettarsi un inverno molto difficile se le vaccinazioni non aumentano rapidamente. Ad oggi, il 67 percento dei tedeschi è stato completamente vaccinato.

– Forse dobbiamo controllare il tasso di infezione mantenendo di nuovo la distanza. O, non probabile ma certo, dice Drosten Secondo il quotidiano Guardian.

– Stiamo attraversando un momento davvero difficile. Abbiamo 15 milioni di persone che avrebbero potuto e dovuto essere vaccinate.

READ  I talebani dichiarano la vittoria nella battaglia del Panjshir

Mercoledì sono stati registrati 236 nuovi decessi in Germania.

Con una grave battuta d’arresto per tutti i tedeschi e i turisti amanti del Natale, un gran numero di mercatini di Natale nel paese si sta chiudendo per il secondo anno consecutivo.

Alcuni di loro sono stati chiusi dalle autorità nei diversi stati in cui l’infezione si sta aggravando. Altri hanno scelto volontariamente di arrendersi dopo tutte le restrizioni richieste per tenerli aperti.

Tessa Bolton presso la clinica HELIOS di Schwerin, in Germania, testa “Santa” (soprannominato il trio Michael Cross) per rilevare la corona. Kruse distribuisce tradizionalmente i regali di Natale nel reparto pediatrico della clinica a Natale. Ma la tradizione potrebbe ora essere minacciata dalla precipitosa infezione del Paese.

Il famoso mercatino di Natale di Charlottenburg di Berlino ha gettato la spugna poiché tutti i visitatori dovevano indossare i paradenti e non bere alcolici.

Ogni anno a Norimberga si tiene uno dei mercatini di Natale più famosi del paese. È ancora prevista l’apertura lì, ma la cerimonia di apertura si terrà online, La guardia scrive.

A Dortmund le autorità locali hanno annullato la tradizionale festa in occasione dell’accensione delle luci natalizie della città perché sarebbe stato troppo costoso portare a termine il contagio.

Per la Germania, ciò si farà sentire economicamente. In un anno medio, i mercatini di Natale del paese attirano più di 150 milioni di visitatori e attirano circa 30 miliardi di corone svedesi.

Si teme anche che possa esserci un caos di contagi durante i fine settimana perché molti tedeschi dovrebbero viaggiare durante il periodo natalizio e poi la malattia si diffonderà ulteriormente, La guardia scrive.

READ  La quarta ondata del virus in Canada nonostante l'alto tasso di vaccinazione

cane britannico ferito

Nel Regno Unito, i tassi di infezione sono un po’ su e giù. Mercoledì significa un aumento significativo rispetto a martedì con 39.329 nuovi casi dopo i 33.117 del giorno prima.

Sono stati segnalati anche 214 decessi.

Per la prima volta durante la pandemia, il COVID-19 è stato rilevato anche in un cane nel Regno Unito. Il cane potrebbe essere stato ferito dai suoi proprietari.

Il cane ha ricevuto cure per un’altra condizione quando è stata scoperta l’infezione e si dice che sia in via di guarigione.

In Russia, la settimana di ferie extra recentemente conclusa ha in qualche modo rallentato l’infezione. Lì, mercoledì sono stati segnalati 38.058 casi, dopo aver raggiunto il picco di oltre 41.000 sabato.

Tuttavia, il bilancio delle vittime di mercoledì, 1.239, è stato il più alto durante l’intera pandemia.

Tuttavia, non si osa sperare che il pericolo sia passato dopo una settimana con i luoghi di lavoro chiusi.

Non possiamo dire con certezza che la situazione si sia stabilizzata e che i tassi di infezione siano in calo, ha detto il vice primo ministro Tatiana Golikova durante una riunione del governo mercoledì.

Secondo il ministro della Sanità Mikhail Murashko, 62 milioni di russi hanno finora ricevuto almeno una dose del vaccino. Dice che altri 22 milioni di persone dovrebbero portare la siringa in Russia per raggiungere il suo obiettivo di proteggere almeno l’80% degli adulti.

Confermato il numero di feriti e morti nel mondo

Numeri internazionali della Johns Hopkins University, CSSE e numeri svedesi dell’Agenzia svedese per la sanità pubblica. La mappa viene aggiornata quotidianamente.

Inserito: