TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Come Aristotele – 5 classici trucchi persuasivi

Usa poche parole forti

Non fare discorsi per riempire il tempo, scegli attentamente cosa vuoi dire. Metti prima le parole più importanti nella lettera. È importante convincere rapidamente il pubblico o la persona con cui stai parlando a ciò che hai da dire.

Scegli parole belle e usa una metafora o una similitudine per rendere il tutto più vivido.

imprenditore di pompe funebri Warren BuffettConosciuto per la sua capacità di persuasione, ad esempio, tende a usare metafore nei suoi discorsi.

La cosa più importante è usare le emozioni, perché così il pubblico potrà prendere sul serio le parole più facilmente. È importante essere in grado di raccontare una storia in modo credibile, preferibilmente su se stessi o su qualcuno vicino a te, afferma il curatore di TED Chris Anderson.

“Le storie di fallimenti, imbarazzi, incidenti, pericoli o disastri, raccontate in modo autentico, portano a un profondo coinvolgimento”, afferma.

Porta la logica

Oltre alle emozioni, devi convincere chi ti circonda perché la tua posizione è importante, e poi devi anche spiegarlo in modo logico. È qui che entrano in gioco i soldi: come puoi guadagnare o risparmiare denaro dalla tua idea?

Persuasione attraverso la credibilità

Infine, e forse la cosa più importante, Aristotele credeva che come oratore dovessi essere in grado di sostenere le tue parole. Ci deve essere credibilità, altrimenti l’intera argomentazione crolla.

Ritorna al nostro istinto che fosse importante decidere rapidamente se una persona era un amico o un nemico.

Questi suggerimenti possono aiutarti a impressionare chi ti circonda in modo più semplice e veloce.

Leggi anche:

Salta un corso di parlare in pubblico: così diventerai un oratore migliore. Nota del giorno

READ  iPad: offerte White Friday 2021 | radar tecnologico

Tre consigli: come diventare un maestro nella persuasione. Nota del giorno

Leggi di più da Dagens PS: la nostra newsletter è gratuita: