TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Cancro ovarico – il tumore silenzioso nell’addome

Sintomi molto vaghi

I sintomi del cancro ovarico nella prima fase sono molto vaghi e, al momento della diagnosi, il cancro a volte ha abbastanza tempo per diffondersi all’intero addome.

Sarah De Feo È direttore del programma presso l'organizzazione no-profit Ovarian Cancer Research Alliance, OCRA, che promuove la ricerca sul cancro ovarico.

Il cancro ovarico è una malattia rara, dice, e se sei una persona normale, a rischio medio, il tuo medico potrebbe dire che lo screening di routine non è raccomandato dal punto di vista medico perché non è necessario.

Invece, crede che le donne dovrebbero prendere in considerazione l’idea di sottoporsi al test per i marcatori genetici.

Ampio studio sullo screening

Gran parte della conoscenza odierna sullo screening deriva dai risultati ottenuti nel Regno Unito Stare dal 2021, che ha seguito 200.000 donne per più di 20 anni e ha concluso che lo screening e la consapevolezza dei sintomi non salvano vite umane.

Lo studio è stato il più grande nel suo genere e i pazienti sono stati divisi casualmente in tre gruppi. Un gruppo non ha ricevuto alcuno screening, un altro gruppo è stato sottoposto a screening annuale con ultrasuoni e un gruppo ha ricevuto uno screening annuale con ultrasuoni e analisi del sangue.

Lo studio e il ricercatore capo non hanno trovato prove di salvataggio di vite umane nei gruppi testati Usha Menon Hanno poi affermato di non poter raccomandare lo screening del cancro ovarico utilizzando questi metodi per la popolazione generale.

“L'aspetto difficile e devastante del cancro alle ovaie è che pensiamo che debba essere diagnosticato molto precocemente affinché possa avere un impatto sulla mortalità. Non si tratta di scoprirlo tre mesi prima… Dobbiamo trovare un modo per rilevarlo ”, ha detto Sarah DeFeo a Fortune anni fa.

READ  L’ormone del benessere con alcuni rischi – ora fa la sua comparsa l’ossitocina

Ma al momento questo non è possibile perché la tecnologia non esiste.

Gillian HanleyLa maggior parte dei casi di cancro ovarico sembra avere origine anche nelle tube di Falloppio, che sono di difficile accesso o tramite biopsia, afferma un membro del comitato consultivo scientifico dell'OCRA e professore associato di ostetricia e ginecologia presso l'Università della British Columbia a Vancouver, in Canada.

Prevenzione del cancro ovarico

I test genetici sono un potente strumento per prevenire il cancro alle ovaie. Puoi iniziare guardando la storia della tua famiglia.

Se hai una storia familiare di cancro, in particolare di cancro al seno e alle ovaie, soprattutto in giovane età, è un segnale di allarme, afferma Sarah DeFeo.

Gillian Hanley aggiunge che è importante considerare entrambi i lati della propria famiglia.

“C'è un malinteso secondo cui la storia familiare si riferisce solo a tua madre, ma puoi anche ereditare la mutazione BRCA da tuo padre”, ha detto a Fortune.

Se c'è una storia di cancro al seno o alle ovaie, e forse anche di cancro alla prostata o al pancreas, dice che è un'ottima idea fare test genetici.

Un modo per prevenire il cancro ovarico per coloro che sono risultati positivi al test ad alto rischio genetico è rimuovere le tube di Falloppio, operazione chiamata salpingectomia. Alle donne ad alto rischio può anche essere consigliata la rimozione delle ovaie, operazione chiamata ovariectomia.

10 sintomi comuni del cancro infiltrante

Ora l'attenzione è attirata da una malattia grave con sintomi insidiosi e un alto tasso di mortalità. Secondo un nuovo studio, molti che si rivolgono alle cure primarie con i primi sintomi vengono licenziati.

READ  Ho trovato un trattamento psicologico per l'emicrania e ho scritto un libro

Leggi di più da News55: la nostra newsletter è gratuita: