TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Avi Loeb dell’Università di Harvard: Oumuamua era un’astronave aliena

Nel 2017, un oggetto allungato è passato attraverso il nostro sistema solare e gli scienziati erano perplessi. Il corpo, chiamato Oumuamua dalla parola hawaiana per Scout, è stato stimato essere lungo non meno di 100 metri e forse dieci metri di larghezza. Il corpo ruotava e mentre passava il Sole più lontano dalla Terra, la sua velocità aumentava più di quanto potevano causare le forze di gravità, senza essere in grado di notare il gas emesso. Era qualcosa che gli astronomi non avevano mai visto prima.

Sfortunatamente, Oumuamua è stata avvistata così tardi e ha viaggiato così velocemente – quasi 100.000 chilometri al secondo – che non hanno avuto il tempo di fotografare la cosa. Quindi i dati sono l’unica cosa di cui ti devi fidare.

Diverse teorie sull’oggetto insolito

La maggior parte degli scienziati ha concluso che Oumuamua fosse un asteroide. Non comune, ma è pur sempre un asteroide. Alcuni ricercatori hanno suggerito che ‘Oumuamua si sia formato da un tipo di schiuma di idrogeno congelato, il che potrebbe spiegare l’alta velocità dopo aver attraversato la luce solare.

Ma Avi Loeb, capo astronomo dell’Università di Harvard, non è d’accordo. Si ritiene invece che sia stato un veicolo spaziale di un’altra civiltà, di cui ha scritto nel suo libro, Extraterrestrial: The First Sign of Intelligent Life Beyond Earth, che è stato rilasciato all’inizio di quest’anno.

Nell’introduzione al libro, Loeb ha scritto: “Offro che la spiegazione più semplice per questa anomalia è che un oggetto è stato creato da una civiltà extraterrestre intelligente”. Nel libro, Loeb scrive che la soluzione alla domanda su cosa sia Oumuamua sono i mari del sole. Qualsiasi veicolo spaziale con un’enorme vela, spinta dalla luce delle stelle. Tra le prove, Loeb osserva che Oumuamua ha accelerato in modo regolare e costante. Non convulsivo, come ci si aspetterebbe da un oggetto normale.

READ  Fanatec continua a investire in prezzi più bassi: lancia i pedali per 79 €

Loeb scrive che le possibilità di un tale comportamento da una cometa o da un asteroide sarebbero le stesse di “un processo geologico naturale che produrrebbe un veicolo spaziale”.

Avi Loeb è stato criticato

Tuttavia, Loeb è completamente solo nel mondo scientifico per le sue conclusioni, che ha trasmesso al mondo esterno anche prima.

Il fatto che Oumuamua abbia alcune caratteristiche insolite non è affatto una prova sufficiente per dimostrare che dovrebbero essere stranieri. Ma come scienziato, ho imparato a non parlare mai in termini assoluti, quindi non posso dire con certezza al 100% che non sia un alieno, afferma il ricercatore Matthew Knight dell’Università del Maryland. Vice.

Lob risponde:

La maggior parte degli astronomi ignora le deviazioni di Oumuamua. Alcuni astronomi ordinari cercano di spiegare le aberrazioni, ma hanno dovuto sottolineare cose che non erano mai state viste prima, come iceberg di idrogeno o grandi topi di polvere che potrebbero non essere in grado di gestire lunghi voli spaziali.

Il punto è che è molto difficile spiegare le caratteristiche peculiari di Oumuamua attraverso i processi naturali tradizionali, quindi studiare cose di questo tipo ci insegnerà su una fonte insolita, ma naturale, o su un’altra civiltà.

Altre questioni spaziali: le galassie si scontrano qui

Crea una ciambella gigante nello spazio
Leggi di più: Fisico spaziale attorno al misterioso asteroide: “gravemente colpito”
Leggi di più: Non siamo soli in questo universo?
Leggi di più: Un oggetto extraterrestre che si avvicina al nostro sistema solare – prima immagine