TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Avarn vende sfratti dagli impiccioni – avverte la Russia

Tra pochi giorni Gotland ospiterà migliaia di politici e imprenditori durante la Medal Week.

Prima dell’evento, Avarn Security fornisce “supporto per l’evacuazione” con le barche dell’isola, in caso di attacco russo.

“Se la questione svedese della NATO dovesse provocare la Russia durante la settimana di Almedaline, la possibilità di un ritorno regolare sulla terraferma potrebbe rapidamente diventare caotica e problematica”, ha scritto Avarn in una lettera ai suoi clienti.

Gli sforzi di sicurezza intorno alle ingerenze sono sempre stati estesi. Ma quest’anno è stato aggiunto un altro elemento – Russia Guerre di aggressione in Europa e minaccia delle rivendicazioni del mondo occidentale.

Quando si tratta di varie forme di protezione personale ad Almedalen, i politici nazionali sono generalmente protetti dalla polizia di sicurezza, mentre gli altri partecipanti vengono indirizzati a società di sicurezza private per potenziali soluzioni di sicurezza.

Una delle più grandi società di sicurezza private di Almedalen avvertimento Sicurezza per la quale la terraferma ha contratti significativi con uffici governativi, tra le altre cose.

“Russo in corsa”

La settimana fa dei politici, Avarn ha venduto il “supporto per lo sfratto” ai suoi clienti. In un annuncio ricevuto da Aftonbladet da un destinatario di posta, la società ha scritto:

“Data la situazione nel mondo esterno, Risk Solutions sta fornendo un supporto personalizzato per l’evacuazione ai nostri stimati clienti durante la Medal Week 2022.

Risk Solutions valuta che se lo sviluppo tra Russia e Ucraina dovesse deteriorarsi bruscamente e rapidamente e se la questione svedese della NATO dovesse scuotere la Russia durante la Medal Week, la possibilità di un ritorno regolare sulla terraferma potrebbe rapidamente diventare caotica e problematica.

Di conseguenza, Risk Solutions offre un supporto unico per l’evacuazione ai nostri stimati clienti”.

Secondo le informazioni di Aftonbladet, le pianificate evacuazioni ad Avarn saranno gestite da barche noleggiate dalla compagnia.

Il direttore operativo di Avarn, Michael Hojberg, non vuole confermarlo per “motivi di sicurezza”. Ma conferma l’annuncio in altri modi e dice che si tratta di un nuovo approccio quest’anno.

– Si tratta di poter lasciare i dipendenti se necessario.

Su cosa si basa la tua analisi?

– È un quadro completo della situazione generale della sicurezza nel mondo esterno e dobbiamo tenerne conto.

Ci sono clienti che ne hanno beneficiato?

– Non posso parlarne per motivi di sicurezza.

Cosa dici a qualcuno che pensa che stai giocando sulle paure delle persone?

– C’è un cambiamento tangibile nell’immagine della minaccia nella società e nel mondo esterno ed è reale, quindi tu come rappresentante individuale dovresti fare questa valutazione insieme a dipendenti competenti, quali misure devi prendere per la tua attività e i tuoi dipendenti e lì ti aiutiamo naturalmente in questa valutazione.

Quanto costa partecipare al tuo piano di evacuazione?

– Dipende interamente da quale livello vuoi impostare e quali misure vuoi prendere per questo. Non è possibile determinare il profilo dei prezzi su base generale.

“preparato”

Per diversi anni Gotland si è distinta come l’unica parte più vulnerabile della Svezia in caso di aggressione armata russa nella regione baltica. La difesa ha equipaggiato il reggimento e all’inizio di quest’anno carri armati e lanciagranate sono stati spediti sull’isola in risposta alla minaccia della Russia al mondo occidentale.

READ  "Abbastanza scuro per vincere"

Nonostante ciò, le forze armate svedesi mettono in dubbio l’analisi di Avarne sulla minaccia contro lo Jutland durante la Settimana dei politici.

– Ci si chiede che tipo di analisi hanno e questa è la base per questo. Le forze armate considerano ancora basso il rischio di un attacco armato e, in termini di situazione di sicurezza nelle vicinanze, abbiamo un buon controllo su movimenti e attività e siamo preparati a tutti i tipi di eventi, afferma Therese Fagerstedt, addetta stampa alle forze armate forze.

Non c’è una minaccia crescente

Si precisa che le forze armate hanno svolto un’analisi di sicurezza davanti agli informatori congiuntamente alla Polizia di Sicurezza e all’Autorità di Polizia.

L’analisi differisce notevolmente dalle informazioni che Avarn fornisce ai propri clienti.

Le forze armate conducono continue valutazioni dei rischi e delle minacce e prima della settimana di Medellin è stata condotta anche un’analisi della sicurezza e al momento non vediamo un aumento della minaccia per la Svezia, afferma Therese Fagerstedt, addetta stampa delle forze armate.

Giovanni Granlund