TecnoSuper.net

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti di cui vuoi saperne di più

Armand “Mundo” Duplants, superiore di Oslo – l’errore dell’organizzatore con l’asciugamano stava seminando il caos – sport – svenska.yle.fi

Il piovoso gala della Diamond League a Oslo si è rivelato un successo svedese, ma il fiasco ufficiale ha rischiato di causare un grave incidente per la star Armand Duplantis.

La gara di salto con l’asta al gala della Diamond League di Oslo è stata un successo per Armand Duplantis che ha raggiunto il punteggio più alto della stagione superando un’altezza di 6,02.

Lo svedese ha sovraperformato i norvegesi Sondry Guttorsen e Pal H Lilfoss, che guidavano il rialzo di 5,80.

Tuttavia, la competizione stava finendo davvero male per Duplantis quando un errore fatale degli arbitri ha causato una situazione pericolosa. A causa del tempo piovoso, nel salto con l’asta è stato posizionato un asciugamano, che è stato dimenticato quando Duplantis ha fatto il suo secondo tentativo a 5.92.

Fortunatamente, lo svedese ha preso la spugna all’ultimo momento, quando ha completato il salto, ed è stato in grado di interrompere la performance.

– È stata una situazione spaventosa e sono solo contento che non mi sia successo niente di male. È molto pericoloso. Duplantis dice che mi sento felice e fortunato perché sono riuscito a evitare infortuni SVT Sport.

Duplantis ha tagliato la traversa al suo terzo tentativo e dopo aver segnato il primo punteggio 6.02, 6.10 era troppo, ma la vittoria era realtà.

Inclusione del pallido finlandese

Nel salto in lungo maschile, Christian Polly è arrivato sesto con un punteggio di 7,62, dietro al sudafricano Roswal Samaee che aveva un punteggio di 7,68.

Il greco Miltiadis Tentoglou è tornato alla competizione con un salto di 8,10.

Il più grande applauso della serata è arrivato quando la grande star del mezzofondo norvegese Jacob Ingbrigtsen ha concluso l’intera festa a poco più di un decimo del record europeo di un miglio.

READ  Reece James ha rubato l'argento agli Europei e la Champions League

Ingebrigtsen ha chiuso in 3.46.46 – 14 centesimi più lento del vecchio record europeo di Steve Cram.

– È bello non battere tutti i record in una volta, quindi c’è un motivo per tornare l’anno prossimo, dice Ingbrigtsen davvero felice NRK.

Sabato continua a Parigi la stagione della Diamond League.